Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Moda Makers al via: il mondo ha voglia di Made in Italy
Carpi | 06 Novembre 2018

Fiera bagnata, fiera fortunata. Una sottile pioggerella ha tenuto a battesimo la sesta edizione di Moda Makers: l’importante appuntamento del Distretto del tessile-abbigliamento di Carpi, dal 6 all’8 novembre, ospita “l’incontro tra le 64 aziende espositrici di cui 35 nel Distretto di Carpi) e le centinaia di visitatori attesi da circa 40 Paesi del mondo”, ha spiegato il presidente dell’ente organizzatore per conto di Carpi Fashion System, Expo Modena, Roberto Bonasi. “Rispetto a sei anni fa - ha sottolineato il sindaco di Carpi, Alberto Bellelli - abbiamo fatto un vero e proprio salto di coraggio. E’ stata costruita una squadra importante: qui, si è unito il meglio che c’è nella nostra realtà”.
La manifestazione - che si distingue come la principale kermesse di moda programmata a livello italiano - vede il determinante sostegno della Fondazione CR Carpi: “sostenere lo sviluppo locale - ha aggiunto il presidente Corrado Faglioni - è al centro della nostra attività di erogazione e, pertanto, il nostro contributo proseguirà anche in futuro”.
Le migliaia di proposte moda di confezione, maglieria, tagliato, camiceria e capispalla per l’Autunno/Inverno 2019/2020 saranno esposte sui due piani dei 2.700 metri quadrati del Carpi Fashion System Center, la struttura appositamente selezionata dal Comune di Carpi come polo espositivo.
“Siamo cresciuti moltissimo nel tempo - ha spiegato l’imprenditrice di Rosso Perla, Paola Casarini - e questo risultato non era certamente scontato. Era dagli Anni Sessanta che in città non c’era una manifestazione tanto importante. La crisi ci ha spinto a unirci, a fare squadra, a lavorare insieme. Il nostro territorio, ricco di piccole e medie imprese, è fatto di una biodiversità che non si trova in nessun’altra parte del Paese. Insieme possiamo creare qualcosa di nuovo, di importante. Uniti abbiamo nelle nostre mani la capacità di costruire il mondo che desideriamo. Il tessile - abbigliamento di Carpi può rivestire ancora un ruolo centrale ma occorre crederci, investirci e, soprattutto, è necessario lottare contro tutti coloro che tirano al ribasso”. E che il mondo abbia voglia di Made in Italy lo ha più volte ribadito  anche il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini: “parlare di fashion e moda a Carpi ha un valore storico particolare aldilà delle crisi di questi decenni. E’ un fatto rilevante che vi sia un appuntamento come questo al quale la Regione ha contributo anche attraverso varie linee di finanziamento. Abbiamo fatto un progetto rispetto al tema della fashion valley come occasione in tutto il territorio regionale di mettere insieme tante aziende produttrici di moda che ovviamente hanno nel carpigiano uno dei distretti più importanti. Unendosi, imprese e istituzioni possono davvero rilanciare un settore e dare un contributo concreto a chi investe”. Un altro importante appuntamento sarà quello con Moda Makers Fashion Show: la sfilata che, alle 21 di mercoledì 7 novembre, animerà la Sala dei Cervi di Palazzo Pio. 10 aziende avranno l’occasione di far sfilare le proprie creazioni, nel corso di un evento esclusivo, riservato a compratori e clienti, che sarà presentato da Laura Padovani di Radio Bruno per la regia di Rocco Cagnè.
Jessica Bianchi


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie