Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Un contratto a Nizza per Giulia
Carpi | 09 Luglio 2018

“Un sogno che diventa realtà e che mi spinge a lavorare con la solita passione e, se possibile, con ancora più determinazione”. Sono le prime parole pronunciate della giovane artista carpigiana Giulia Tosoni che lo scorso fine settimana, nell’ambito delle finali nazionali della Coppa Italia Performer, si è aggiudicata un premio speciale. L’opportunità di essere tra i cantanti che, a gennaio 2019, si esibiranno a Nizza all’interno di un musical messo in scena da Serge Manguette coreografo e ballerino belga di fama internazionale.
Giulia era arrivata a Roma, città dove si è tenuta la finale nei giorni scorsi, forte del suo secondo posto in Emilia-Romagna conquistato alle selezioni regionali. Grazie alla interpretazione del brano Feeling Good dell’artista americana Nina Simone, la giuria, di cui faceva parte anche la cantante Grazia di Michele, le ha assegnato un premio speciale, una parte all’interno di un musical che andrà in scena nella capitale della Costa Azzurra.
Classe 1986, nata a Carpi sotto il segno del Capricorno da babbo modenese e mamma spagnola, Giulia Tosoni rappresenta a tutti gli effetti l’altra faccia del successo nel mondo dello spettacolo, quello che non passa attraverso i talent ma che è frutto di anni di fatiche, sacrifici e di tanta costanza e fiducia in se stessi. “Oggi posso finalmente dire che cantare è il mio lavoro, non più semplicemente una passione o un hobby e tutte le mattine, appena apro gli occhi, ringrazio per quello che ho e che faccio e soprattutto di non essermi mai arresa” ammette Giulia, che per anni divideva le sue giornate tra il lavoro in ufficio e la musica sui palchi prima della provincia e poi della regione. Una crescita continua, una voglia irrefrenabile di cantare, portare a termine il suo sogno. Da qui la scelta di lasciare il lavoro a tempo indeterminato per dedicarsi esclusivamente alla musica e allo spettacolo. A breve il lancio del suo primo disco prodotto da Alberto Benati dei “Ridillo” ed edito da Engine Record, che conterrà anche i due inediti - appena pubblicati – in tema black music rivisitata con suoni Anni ’80.

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie