Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Tutto pronto per Moda Makers
Carpi | 11 Maggio 2018

Manca poco e Carpi sarà, per tre giorni, la capitale della moda italiana: ultimato infatti il Carpi Fashion System Center, la nuova struttura fissa situata in via dell’Agricoltura, tutto è ormai pronto per dare il via alla quinta edizione di Moda Makers, che inaugurerà martedì 15 maggio – con il taglio del nastro alle 10.30 – e fino a giovedì 17 maggio sarà visitata dagli oltre mille addetti al settore attesi da oltre 40 Paesi del mondo: un pubblico specializzato che, tra buyers e agenti, arriverà nel cuore del Distretto del tessile- abbigliamento per toccare con mano il meglio delle Collezioni Primavera/Estate 2019 prodotte dalle 60 aziende partecipanti.
Promossa da Carpi Fashion System e organizzata per suo conto dal consorzio Expo Modena, questa nuova edizione vedrà dunque il suo fulcro nelle oltre 10mila proposte moda di confezione, maglieria, tagliato, camiceria e capispalla, soprattutto per la moda donna, esposte nei 2700 metri quadrati di superficie, mentre le aziende presenti – di cui 15 rappresentano nuovi ingressi, mentre 17 provengono da fuori regione - esprimono complessivamente circa 63 milioni di euro di fatturato annuo e 340 dipendenti.
“Se Moda Makers è cresciuta così tanto in appena cinque edizioni – commenta l'Assessore all’Economia, Simone Morelli – lo si deve alla visione e volontà lungimiranti di quei soggetti che hanno saputo fare fronte comune, comprendendo come insieme sarebbero potuti arrivare a realizzare qualcosa che difficilmente sarebbe stato nella portata di ognuno di essi preso singolarmente. Che Comune, Associazioni di categoria, Fondazione CR Carpi e imprese private riescano a operare in tale sinergia non è dunque un dato per nulla scontato, ma rappresenta invece un traguardo importante per la valorizzazione di quel sistema-Carpi che va dall’economia alla cultura, passando per il cibo e la qualità della vita. Continueremo così, nell’ottica di una sempre maggiore integrazione virtuosa, per il bene del territorio. Un ringraziamento e un grande in bocca al lupo, infine, alle imprese partecipanti che ogni giorno si confrontano con il mercato”.


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie