Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Via Ugo Foscolo: discarica a cielo aperto
Carpi | 04 Dicembre 2017

Da alcuni giorni i residenti di via Ugo Foscolo hanno davanti agli occhi uno spettacolo a dir poco indecente. In prossimità della campana del vetro e del contenitore adibito alla raccolta della plastica, a ridosso di un’area verde, qualcuno ha pensato bene di abbandonare ogni sorta di rifiuto. Un materasso, scarpe, cartoni del latte, un fornetto, cuscini, il contenitore di una Tv e chi più ne ha più ne metta. Un fenomeno deprecabile, quello dell’abbandono dei rifiuti, che qui - così come in altre numerose zone della città - continua a moltiplicarsi, come ci racconta un residente: “non è insolito vedere furgoni fermarsi per scaricare ogni sorta di rifiuto. Abbiamo cercato di fotografarli, non ha idea di quante parole ci siamo presi. E non sono mica tutti stranieri…”. Il problema però non ha a che vedere solo il decoro e l’educazione, a essere compromessa, infatti, è la stessa salute pubblica: “qui, dove abitano famiglie con bimbi piccoli, non è raro veder scorrazzare delle vere e proprie pantegane. Una presenza che mi spaventa dal momento che queste bestiacce veicolano un sacco di malattie pericolose”. I residenti di via Foscolo si sono lamentati coi Vigili Urbani, l’Ufficio Verde del Comune di Carpi e Aimag ma ogni loro appello è caduto nel vuoto: “è un continuo rimpallo di responsabilità. E’ scandaloso. Noi chiediamo trappole per prendere i ratti e l’installazione di una telecamera che funga almeno da deterrente. Sinora nessuno ci ha ascoltati”.
Un malcostume, quello dell’abbandono di rifiuti, che racconta l’inciviltà e la maleducazione di tanti: Carpi non è mai stata tanto sporca.
Jessica Bianchi

 

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie