Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Tarabini conquista la Coppa Italia GT 2017
Carpi | 13 Novembre 2017

Il carpigiano Luciano Tarabini, 37 anni, di professione medico-dentista, ha conquistato la Coppa Italia GT 2017, insieme al team Autorlando Sport, con la vittoria nell’ultima gara disputata domenica 29 ottobre, sul circuito di Adria, in provincia di Rovigo.
La sfida finale era a due fra il leader di campionato Giuseppe Ramelli, alla guida di una Ferrari 458 Challenge, e Luciano Tarabini con la sua Porsche GT3 R.
Il format di gara prevede due gare sprint da 20 minuti per ciascuno dei due schieramenti.
Nella Gara 1, Tarabini che parte dalla pole-position, manca l’accelerazione al momento giusto, ritrovandosi di colpo in mezzo al gruppo. La foga di recuperare e una piccola toccata con un avversario, lo mandano in testacoda e Luciano Tarabini completa il primo giro ultimo e staccatissimo.
Ma in seguito, il pilota carpigiano diventa protagonista di una grande rimonta: con tempi da qualifica, prima raggiunge il gruppo e poi, a suon di sorpassi, torna a vedere la posizione da leader chiudendo primo assoluto.
La Gara 2 scorre senza sussulti, con Tarabini che dalla prima posizione in griglia scatta subito facendo l’andatura e distanziando gli avversari, fino a conseguire l’ennesimo successo pole, giro più veloce, e doppia vittoria assoluta e di classe.
Il suo compagno di squadra Alessandro Nervi conquista invece il terzo gradino del podio, dopo essere subentrato a Orlando Redolfi che nella Gara 1 si è piazzato quarto assoluto.
E’ il primo campionato completo di Coppa Italia GT a cui Tarabini partecipa. “Corro da 10 anni: prima la Formula 3, poi il Campionato Italiano Auto Storiche (Gruppo Peroni Race) in cui nel 2002 ho vinto con una Porsche RSR. L’anno scorso avevo iniziato a gareggiare anche nella Coppa Italia con il team ufficiale Porsche, partecipando però solo sporadicamente, più che altro per allenarmi e mantenere confidenza con la vettura, ma siccome mi ero trovato bene, quest’anno ho deciso di fare tutte le gare, ed è andata molto bene.  Il bello di questo campionato voluto dal Gruppo Peroni Race è che consente di schierare la grande maggioranza delle vetture da competizione esistenti: Maserati, Ferrari, Porsche, Bmw...”.
Il circuito più bello?
“L’autodromo del Mugello, ma anche quello di Imola è emozionante”.
La velocità massima raggiunta?
“A Monza, che è il circuito più veloce, sono arrivato ai 289 km/h”.
Prossime gare in programma?
“Nel 2018 probabilmente parteciperò al Campionato Europeo GT4 o alla Coppa Italia Porsche, sempre con il team Porsche di Autorlando Sport. Squadra che vince non si cambia”.
Chiara Sorrentino

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie