Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Tutti in piazza a giocare!
Carpi | 09 Maggio 2014

Sabato 17 maggio, la Corte dei Pio celebra  la Giornata Mondiale del Gioco (28 maggio) per riaffermare il diritto al gioco sancito dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, nel 1989. Una giornata intensa, frizzante e divertente che vuole riunire le famiglie, facendo loro gustare la bellezza e la spensieratezza derivanti dal giocare insieme.  Grandi e piccini. All’aperto. In uno spazio magico e suggestivo, come quello di Piazza Martiri. All’ombra di Palazzo Pio, dalle 16 alle 19, il Castello dei ragazzi e l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco - Sezione di Modena hanno infatti unito le forze per offrire ai più piccoli - e non solo - un pomeriggio di attività davvero straordinarie, all’insegna del divertimento e dell’educazione. Un’occasione imperdibile per le famiglie di recuperare e riscoprire tempi e spazi di qualità da condividere insieme. “E’ dal 2003 che Carpi celebra questa giornata e, anno dopo anno, - racconta Gianfranco Pavarotti - la Ludoteca esce dai suoi spazi abituali per creare occasioni nuove di divertimento. Avendo a disposizione uno spazio ampio e protetto come quello della Piazza, a essere privilegiati saranno i giochi di movimento. Gli animatori di Educativa di strada della Cooperativa Sociale Aliante proporranno Fuorigioco: giochi di movimento, abilità, salti, lanci, dimostrazioni di giocoleria e un laboratorio di costruzione di palline da giocoliere”. Alla giocosa kermesse parteciperanno anche due botteghe dei giochi. Nella sua nuova sede sotto i portici di San Nicolò, Daniele de La Bottega del Bimbo (via Berengario, 58) proporrà giochi di carte e di società per bambini dai 3 ai 9 anni.  Davanti allo storico negozio di via Mazzini, 27  Città del Sole, Enrico, in collaborazione con Asterion Press, offrirà ai ragazzi dai 6 ai 10 anni la possibilità di provare insieme
coinvolgenti giochi di società.  “Giochi di memoria, di riflesso, senza regole complesse. Insomma divertenti giochi mordi e fuggi per tutti”, conclude Pavarotti. A fare del gioco un importante strumento di socialità  e di conoscenza saranno una quindicina di ex pompieri i quali, per tutto il pomeriggio, porteranno per la prima volta a Carpi,  Pompieropoli.  “Pompieropoli - spiega l’ex Vigile del Fuoco Renzo Braglia - è un’esercitazione ludica rivolta ai bambini a partire dai tre anni di età. Muniti di elmetto e pettorina, i piccoli si cimentano uno alla volta in un percorso guidato, affiancati da un adulto esperto, in piena sicurezza. Affrontano così la salita della scaletta e la discesa dal palo su un’apposita pedana. Dopo aver superato il tunnel, l’asse di equilibrio e il ponte tibetano, i bimbi salgono una scala per salvare il gattino - di pezza naturalmente - che vi è posto in cima. L’ultima fatica dei piccoli pompieri sarà poi quella di dirigere un getto d’acqua sulla casetta di plastica per spegnere un ipotetico incendio. Alla fine di questa baby-esercitazione verrà consegnato, a tutti coloro che avranno superato la prova, il diploma simbolico di Pompiere per un giorno”. Che dire? Buon gioco a tutti! In Piazza Martiri, naturalmente. Tutte le attività sono gratuite. In caso di maltempo le attività saranno annullate.
Jessica Bianchi

 


Altre notize della rubrica Carpi
Tutte le notizie di questa rubrica

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie