Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Tutti possono correre!
Carpi | 21 Settembre 2019

Le signore, si sa, spesso non amano svelare la propria età ma la carpigiana Gabriella Bertelli non è tra loro. “Sono nata nel novembre del 1945”, sorride orgogliosa e, nonostante i suoi 73 anni, non rinuncia a una delle sue passioni più grandi: la corsa. Domenica 8 settembre ha partecipato alla Bologna Run Tune Up, la manifestazione internazionale di corsa su strada sulla distanza di 21,097 chilometri a cui possono partecipare tutti: atleti professionisti, atleti amatoriali e principianti. Si tratta di una delle Mezze Maratone su strada tra le più importanti in Italia, con un percorso disegnato interamente nel centro storico di Bologna. “Ho tagliato il traguardo in Piazza Maggiore, supportata dal tifo di mio marito Mario, con un tempo di 2 ore e 53 minuti. Rispetto all’anno precedente ho migliorato il mio tempo di tre minuti”, racconta Gabriella. Arrivata quart’ultima in classifica, la podista di casa nostra, non nasconde la sua soddisfazione: “correre la mezza maratona è dura, servono costanza, forza di volontà e resistenza. I primi dieci chilometri sono i più impegnativi poi è tutta una discesa. Dietro di me, in classifica, si sono piazzate altre quattro signore ma il risultato non è importante. Quel che conta è portare a termine l’impresa e misurarsi coi propri limiti e le proprie capacità”. Quello per la corsa è un amore che Gabriella nutre da tempo: “ho iniziato a correre una ventina di anni fa ma sono sempre stata una sportiva. Mi sono cimentata anche con varie corse in montagna, organizzate dal Cai di Carpi sul nostro Appennino e sulle Dolomiti. Arrivavo sempre ultima, andando del mio passo, ma che gioia fare sport in mezzo alla natura”. Una passione che Gabriella coltiva giorno dopo giorno, incastrandola tra i suoi numerosi interessi e gli impegni di famiglia: “mi alleno due o tre volte alla settimana, appena posso mi allaccio le scarpette ed esco. Amo la strada. La sensazione di libertà che la corsa ti regala ogni volta”. Uno sport alla portata di chiunque, anche dei più agée: “non c’è bisogno di correre a perdifiato come quando si è giovani. Occorre trovare il proprio ritmo e assecondarlo. Quando si è stanchi - prosegue Gabriella Bertelli - ci si può fermare per poi ripartire. E’ una sfida con se stessi ma tutti possono vincerla, basta non arrendersi e allenarsi con costanza per acquisire la giusta resistenza”.

Dopo la Bologna Run Tune Up, Gabriella non appende certo le scarpette al chiodo, al contrario: “vorrei partecipare alla Mezza maratona di Ferrara a fine settembre e nel frattempo coltivo il sogno di poter correre la Maratona di Dorando Pietri. Confido che nel 2021 riescano a riportarla a Carpi”. Faremo il tifo per te.

Jessica Bianchi


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie