Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
A restar chiusi la diamo vinta a loro
Carpi | 19 Settembre 2019

Ha riaperto subito questa mattina il Bar Bacco e Tabacco di Santa Croce preso di mira dai ladri l’altra notte. E’ la decima volta. C’è amarezza nelle parole del titolare Stefano Caffagni…

 “Come al solito in piena notte intorno alle 2 è arrivata la telefonata della vigilanza che mi diceva di precipitarmi al bar perché era in corso il furto. Quando sono arrivatomi hanno detto di attendere all’esterno: c’era la nebbia che usciva da tutte le parti perché oltre all’allarme era scattato l’impianto nebbiogeno e ho pensato che il furto fosse sventato e invece con una grossa sbarra di ferro avevano forzato la porta, tagliato il cancello come al solito e chi si è introdotto (stiamo ancora aspettando di guardare le immagini, se erano uno o due non lo sappiamo) ha asportato le sigarette.

E’ una manovra che fanno in un attimo, sembrano dei gatti, sono saltati al di là del bancone dove sono rimaste le impronte delle scarpe e hanno arraffato tutti i pacchetti sfusi svuotando la scaffalatura come l’altra volta a maggio.

A distanza ravvicinata di quattro mesi c’è da preoccuparsi ancora di più. Non so più cosa dire e cosa fare. Pensavamo di esserci tutelati con l’allarme, l’impianto nebbiogeno e i paletti antisfondamento ma loro sono ancora più rapidi e furbi”. E’ la decima volta che il bar viene colpito ma “a restar chiusi la diamo vinta a loro”.


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie