Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Strage di Corinaldo, la banda dello spray in azione anche nel modenese
Carpi | 05 Agosto 2019

I giovani delinquenti scoperti dall’indagine di Ancona specializzati in furti nelle discoteche dove seminavano il panico utilizzando spray urticante, accusati di essere responsabili di aver provocato la ressa anche in occasione della strage di Corinaldo erano entrati in azione altre volte prendendo di mira discoteche del modenese e del reggiano.

La prima, in ordine di tempo, risale al 7 ottobre del 2016 quando nella discoteca 'Duende' di Carpi quando venne spruzzatospray al peperoncino. A novembre dello stesso anno al 'Vox' di Nonantola, stesse modalità d' azione ma nessuna conseguenza. Infine, fra il 23 e il 24 dicembre allo 'Snoopy' a Modena. Secondo gli inquirenti, la banda stava mettendo a punto la sua strategia.

I sei, tutti residenti nel modenese, di età compresa tra i 19 e i 22 anni, sono Ugo di Puorto, Badr Amouiyah, Moez Akari, Andrea Cavallari, Souhaib Haddada, Raffaele Mormone, Andrea Balugani.

Per il Presidente del Sindacato Locali da Ballo di Modena Paolo Buzzega “i locali di Modena sono molto sicuri e anche attrezzati per affrontare ogni genere di imprevisto; tramite la collaborazione con la Questura  di Modena abbiamo attivato un protocollo di sicurezza per cui già all’ingresso facciamo accertamenti su tutti gli avventori che vogliono accedere al nostro locale. Siamo dotati di un sistema di videosorveglianza tant’è che in più di un’occasione abbiamo fornito le registrazioni alle forze dell’ordine. Quindi ribadisco a livello di sicurezza qui siamo abbastanza tranquilli”.


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie