Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Sequestrati dai Carabinieri 40 reperti archeologici dall’epoca imperiale romana all’alto Medioevo
Carpi | 16 Luglio 2019

Ricevono in eredità un tesoro ma qualcosa non li convince e si rivolgono ai Carabinieri di Carpi. Questa mattina, una coppia carpigiana si è recata in caserma dove ha raccontato di custodire, in giardino e dentro l’abitazione, alcune decine di reperti archeologici. I militari dopo un accurato sopralluogo hanno inventariato una quarantina di pezzi tra anfore, colonne, capitelli, vasche, bassorilievi, statue, un pozzo, un’acquasantiera e molti altri presumibilmente risalenti a un periodo che va dall’epoca imperiale romana all’alto Medioevo.
A eseguire le indagini archeologiche tese ad accertare l’autenticità degli oggetti, il periodo di realizzazione e l’area di provenienza sarà ora la Sovrintendenza per i Beni Culturali dell’Emilia Romagna. Nel frattempo i reperti sequestrati dai Militari della Compagnia di Carpi, comandata dal capitano Alessandro Iacovelli, verranno custoditi nella caserma di via Sigonio.

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie