Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Il cinese si fa largo tra i banchi del Meucci: ecco i primi diplomati
Carpi | 09 Luglio 2019

La familiarità con la lingua rappresenta un requisito fondamentale per operare con successo in Cina e con la Cina: già a partire dalla scuola superiore, gli studenti hanno la possibilità di acquisire una competenza linguistica da approfondire poi nel corso dei successivi studi universitari.

L’Itc Meucci di Carpi è stata una delle prime scuole superiori ad aderire all’iniziativa e hanno preso il diploma di maturità i primi studenti iscritti al corso RIM, Relazioni Internazionali e Marketing: riconoscendo l’importanza strategica dell’insegnamento del cinese per il nostro territorio, cinque anni fa il preside Claudio Bergianti si impegnò a fondo per ottenere questa possibilità all’interno della scuola superiore carpigiana da lui diretta.

Dal punto di vista economico, infatti, sono tante le imprese carpigiane del distretto della moda che hanno interessi commerciali e attività produttive in Cina.

La conoscenza della lingua consente, inoltre, una visione assai più approfondita della cultura e delle tradizioni del grande paese asiatico, un passo fondamentale per incoraggiare gli scambi culturali e la reciproca comprensione.

A contribuire all’importante traguardo della classe 5K da cui escono i primi quindici studenti del corso RIM è stato il docente di cinese Michelangelo Ciuffreda che segue le classi del triennio dove è previsto l’insegnamento della lingua. All’esame orale di maturità gli studenti di 5K hanno sostenuto un colloquio in cinese di fronte alla commissione azzardando anche collegamenti con le altre materie d’indirizzo.

Sara Gelli

 

Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie