Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Il mare è vita: teniamolo pulito!
Carpi | 30 Giugno 2019

Contribuire direttamente con il proprio impegno a pulire l’ambiente: sabato 15 giugno, i carpigiani Viviana Blò e Roberto Petazzoni, moglie e marito, amanti del mare e degli sport nautici, hanno preso parte a un’iniziativa volta alla pulizia dei mari, sponsorizzata da Decatlon di Reggio Emilia coadiuvato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Polisportiva Tricolore Divisione Sub Scuba Tricolore.

Una volta giunti a destinazione, in località Santa Teresa, presso la Scuola velica Santa Teresa, centro posizionato a sud del Golfo Dei Poeti de La Spezia, tutti i presenti hanno ricevuto dall’organizzazione l’indicazione della zona d’acqua da ripulire.

“Una volta immersi – racconta Roberto – ci siamo resi conto che la visibilità era di pochi metri e quindi ci siamo concentrati sulla pulizia del basso fondale. Nonostante l’estate sia ormai alle porte, il mare non ha ancora smaltito le burrasche e le mareggiate dell’inverno, quindi un po’ di sospensione e di sabbia rendevano l’acqua poco trasparente. Nelle nostre retine di raccolta sono finite perlopiù bottiglie di vetro, reti di plastica, sacchetti, lenze, pezzi di plastica e altri oggetti lasciati dall’uomo. Abbiamo trovato e ripescato – prosegue Roberto – anche pneumatici, bombole del gas e addirittura una carriola da muratore. Poi, dopo due ore, siamo tornati alla base: la stanchezza iniziava a farsi sentire e nelle bombole stava terminando l’aria”.

Fortunatamente i rifiuti non sono stati le uniche cose che la coppia ha trovato in mare: “ci siamo imbattuti anche in piccole meduse, pesciolini in branco e alcuni spirografi. Il fondale – continua Roberto – era ricoperto di alghe, le rocce e gli scogli pullulavano di vita: piccoli esseri, anemoni e conchiglie. Una situazione che ci ha notevolmente sollevati, dal momento che sono tutti sintomi di un mare vivo e in salute. Sui rifiuti che abbiamo portato a riva erano presenti delle formazioni gelatinose bianche, uova di seppia, che, dopo aver delicatamente staccato, abbiamo riposizionato in mare”.

Un’esperienza davvero bella e appagante per gli amanti della natura: in gruppo hanno contribuito a renderlo più pulito. Il mese di giugno è particolarmente ricco di iniziative di questo tipo: l’8 giugno è infatti stata celebrata la Giornata mondiale degli oceani e dei mari. “E’ davvero bello - sorride Viviana – vedere coloro che amano il mare unirsi e, insieme, prendersi cura di questa risorsa, la più importante della terra. Ringraziamo tutti coloro che hanno preso parte e reso possibile questa giornata, davvero indimenticabile”.

Federica Boccaletti


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie