Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Premiato il balsamico di Stefano Artioli
Carpi | 24 Giugno 2019

Domenica 23 giugno nel Piazzale Rangoni di Spilamberto si è svolta, con la regia di Maurizio Fini Gran Maestro della Consorteria Abtm, la premiazione dei migliori aceti del 53° Palio di San Giovanni. Il campione di oro nero presentato dal carpigiano Stefano Artioli è risultato tra i migliori aceti tradizionali di Modena. Già nel 2013 si era aggiudicato, primo carpigiano a vincere questa manifestazione, l’ambito premio e ora con un campione proveniente dalla stessa batteria (sei antiche botti di famiglia) ritorna a primeggiare ottenendo - tra i dodici finalisti - il sesto posto con 317.625 punti. Il vincitore assoluto del Palio è stato Roberto Caroli di Marano sul Panaro con un aceto che ha realizzato 320.96 punti. Passione e competenza hanno permesso a Stefano di condurre l’acetaia di famiglia, composta da otto batterie, sempre ad alti livelli di qualità ed eccellenza; i suoi campioni di balsamico annoverano ormai diversi successi, tra questi la vittoria della Giostra Balsamica nel 2013 per la Villa Cibeno. All’Acetaia della Famiglia Andreoli, ora condotta da Rosangela Andreoli, è stato assegnato il Premio Comunità, consegnato dal sindaco di Carpi Alberto Bellelli, riconoscimento attribuito ai migliori aceti di ciascuna delle 19 Comunità territoriali della Consorteria, risultando il primo classificato tra le diverse decine di carpigiani che hanno concorso alla competizione. Il campione di aceto dell’acetaia Andreoli proviene da una batteria di 6 botti avviata nel 1979 e i Maestri assaggiatori, che si sono alternati ai tavoli d’assaggio per la selezione dei migliori prodotti modenesi, gli hanno assegnato un punteggio di 307.330. D’altra parte nelle sette batterie (una per ogni nipote) dell’Acetaia Andreoli, avviata nel 1975, dimora un buon prodotto, i suoi balsamici sono stati già finalisti alla Giostra Balsamica, la disfida tra i produttori carpigiani di balsamico tradizionale. Il Palio di San Giovanni è la manifestazione più importante e prestigiosa per gli appassionati del Balsamico, una sfida che quest’anno a visto la partecipazione di 1.516 campioni di aceto tradizionale ed extravecchio, provenienti dalle batterie di diverse centinaia di acetaie della Provincia di Modena. Da alcuni anni, al Palio, Carpi ottiene ottimi risultati ed esprime vincitori e finalisti, frutto della passione e competenza dei conduttori di acetaie e della vivace attività della Comunità della Consorteria ABTM di Spilamberto, che si articola attraverso la conduzione dell’Acetaia Comunale nel sottotetto di Palazzo Scacchetti, la gestione della tenzone tra gli aceti Giostra Balsamica, la promozione e valorizzazione di questo importante prodotto della nostra terra. Ai Maestri assaggiatori Rosangela Andreoli e Stefano Artioli e anche agli altri carpigiani che hanno concorso alla gara vanno le felicitazioni e i complimenti di tutta la Comunità carpigiana del Balsamico tradizionale.

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie