Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
20 anni di acconciature e confidenze a Budrione
Carpi | 31 Maggio 2019

Nel luglio del 1999, ad appena 26 anni, la parrucchiera Raffaella Della Corte, con già 12 anni di esperienza alle spalle e una bambina di tre, decide di mettersi in proprio e sceglie di farlo nella frazione di Budrione, un fazzoletto di terra immerso nella campagna.  Nasce così il salone di acconciature New Look Lui e Lei in via Cavalcavia di Budrione, 3 e che in tutto questo tempo è divenuto un luogo di riferimento in frazione, “un negozio-casa”, come ama definirlo la stessa titolare, in cui si respirano semplicità e rilassatezza.

“E’ stata una scelta controcorrente - racconta Raffaella emozionata - quando la maggior parte dei miei colleghi sognava il centro di Carpi e la visibilità io ho preferito trasferirmi ai margini della periferia, in una zona tranquilla di campagna. Qui, ancora giovanissima, ho piantato le mie radici, dapprima incerte, e poi sempre più stabili e, insieme al mio negozio, sono cresciuta anch’io.  Adesso che sono passati vent’anni se mi guardo indietro sono contenta di aver avuto il coraggio di seguire le mie idee e di non essermi abbattuta alle prime difficoltà. I primi tempi è stato difficile, c’erano giorni in cui non entrava nessuno, ma ho portato pazienza e ho sempre creduto nel mio progetto. Oggi posso dire di avercela fatta”. Raffaella è stata scoperta dalla madre che, spinta dall’esigenza di tenerla occupata al pomeriggio dopo la scuola mentre lei era al lavoro, decise di mandarla dalla sua parrucchiera di fiducia per darle una mano.

“Avevo 14 anni quando iniziai a lavorare come parrucchiera. La passione è nata e cresciuta giorno dopo giorno e non si è ancora esaurita. Il bello di questo lavoro è che non si finisce mai di imparare, di evolvere e cambiare, ma ci sono sempre delle certezze immutabili come i valori su cui ho basato il mio percorso, ovvero il rispetto, l’autenticità e la semplicità. Non sono neppure sui social network, altra scelta controcorrente, perché non ne sento l’esigenza e preferisco non espormi più di tanto. I miei social sono le persone con cui entro in contatto ogni giorno: i clienti storici che mi hanno dato fiducia all’inizio e che non finirò mai di ringraziare e quelli nuovi che entrano probabilmente con la voglia di un luogo intimo e amichevole in cui guardarsi allo specchio e dare una rinfrescata al proprio look”.

C’è qualcosa che vorresti dire ai ragazzi di oggi che vorrebbero intraprendere questa professione?

“E’ un mestiere impegnativo, fisicamente faticoso e con orari a volte difficilmente conciliabili con le esigenze famigliari, ma è anche gratificante e dà molto in termini di rapporti umani e amicizie. Ai giovani in generale vorrei dire due cose: identità e perseveranza! Cercate una strada che vi rispecchi e rimanete fedeli a voi stessi pur aprendovi al nuovo e avendo il coraggio di osare. Non demordete, perché nella vita nulla si ottiene senza fatica e per avere dei risultati occorre saper aspettare”.

Chiara Sorrentino

 

Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie