Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Dobbiamo voltare pagina, ora o mai più!
Carpi | 05 Maggio 2019

“La nostra è una squadra di professionisti. Eterogenea e rappresentativa della cittadinanza. Abbiamo un candidato di tutto rispetto e possiamo farcela”. Queste le prime parole di Gugliemo Golinelli, commissario della sezione carpigiana della Lega in occasione della presentazione dei 23 candidati al consiglio comunale di Lega e Fratelli d'Italia. “I sondaggi nazionali rispecchiano quelli locali: le città della provincia di Modena che andranno al voto sono alla nostra portata. Qui a Carpi puntiamo al ballottaggio e lì ce la giocheremo. Noi – ha concluso Golinelli – rappresentiamo il cambiamento e il nostro ambizioso programma mira ad innalzare la qualità della vita, rimettendo in cima alle priorità il tema centrale della sicurezza”. La politica, ha aggiunto Ferdinando Pulitanò, coordinatore provinciale di Fratelli d'Italia, è “un gioco di squadra. La candidata Federica Boccaletti è il nostro capitano e faremo di tutto per portarla alla vittoria. Ciascuno con le proprie competenze e convinzioni. Ognuno di voi dovrà convincere i carpigiani che questo territorio può essere amministrato meglio dal Centrodestra. Dopo oltre settant'anni, questa provincia è stanca, immobile. Stantia. Noi vogliamo far partire il cambiamento: possiamo farcela”. Una vittoria che, ha ribadito Boccaletti, “è a portata di mano. A dircelo sono i tanti segnali positivi che arrivano dalla gente. Persone stanche del dominio del Centrosinistra. Che vogliono aprire le finestre di Palazzo Scacchetti e far entrare aria nuova. C'è voglia di cambiare. Il Pd è ossessionato dalla Lega perchè ci teme. Ha paura e fiuta il pericolo, quello di perdere il proprio dominio. Oggi abbiamo un'opportunità: questa volta si può fare. Ora o mai più. Intorno vediamo problemi a cui da anni non viene data risposta: noi rappresentiamo l'alternativa. Non penseremo alle poltrone ma al bene dei cittadini. E agiremo in modo radicale contro il degrado e contro l'insicurezza delle nostre strade. Ora o mai più”.

Questi i nomi dei candidati al Consiglio Comunale (nell'ordine in cui sono stati presentati): Giulio Bonzanini (“con questo gruppo ho riscoperto l'entusiasmo di fare politica. La mia speranza è quella di migliorare la città e per ottenere tale risultato mi impegnerò a fondo”), Massimiliano Dondi (“mi sono rimesso in pista per combattere il degrado e rendere nuovamente vivo e vivibile il nostro centro”), Luigi Gilioli (“mi impegnerò affinché questo torni a essere un territorio produttivo e competitivo contro la burocrazia, per ridare dignità al lavoro”), Antonio Russo (“la ricandidatura di Bellelli dopo quanto successo sotto al suo naso mi fa rabbrividire. Avrebbe dovuto chiedere scusa e dimettersi, noi siamo qui per mandarlo a casa”), Luca Cremonini (“ho visto cosa ha fatto il sindaco leghista Alan Fabbri a Bondeno e mi sono deciso a scendere in campo per fare di più e meglio”), Roberta Silvestri (“io credo nella Lega grazie ad Argio Alboresi. La gente oggi ha voglia di cambiare e non solo di lamentarsi. E' la volta buona”), Francesco Papeo (“Carpi ha un grande potenziale che non viene sfruttato, noi ci impegneremo per farlo emergere”), Pietro Santonastasio (“il degrado è indescrivibile, Carpi deve tornare a essere una città sicura”), Annalisa Arletti (“mi batterò affinchè i servizi siano prima per gli italiani”), Elena Ferrari (“30 anni fa ogni serata si concludeva con una passeggiata sotto ai portici, Carpi deve tornare sicura come allora”), Sofia Gilioli (“voglio una città dove camminare senza paura. E' inconcepibile che un italiano che vive qui da tutta una vita non si senta tutelato”), Dario Ferrari (“La Lega è l'unica ad avere un programma valido e attuale”), Virginia Palmieri, Lino Andreini (“è difficile far cambiare idea alla gente, ma ce la faremo”), Deanna Guidi (“Salvini è un uomo coerente e il suo appeal mi ha spinta a pormi delle domande e a rimettermi in gioco”), Rosa Radatti, Alberto Ferrari (“Carpi ha bisogno di un cambiamento, è ora di dare un'alternativa a questa città e di mettere in atto una doverosa alternanza democratica”), Nicola Sacchi, Marta Ferrari, Massimo Lamberti, Sara Savoiardi, Rossano Bazzoni e Gianluca Corradini.

Jessica Bianchi


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie