Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Arancine di riso al ragù
Visual Chef | 30 Aprile 2019

Per 20 porzioni circa
Tempo di preparazione: 2 ore

Ingredienti
1 kg di riso arborio
2,5 litri di acqua
100 grammi di burro
25 grammi di sale
2 bustine di zafferano
1 cipolla bianca
1 gambo di sedano
250 grammi di carne di suino tritata
250 grammi di carne di bovino tritata
mezzo bicchiere di vino bianco
2 cucchiai e mezzo di
concentrato di pomodoro
200 grammi di piselli freschi o surgelati
250 grammi di
caciocavallo
sale e pepe a piacere
olio di semi per frittura
500 grammi di pan
grattato
250 grammi di acqua per fare la pastella e farina.

Preparazione
In una pentola a pressione mettete l’acqua, il riso, il sale e le bustine di zafferano e fate cuocere il riso fino a completa asciugatura dell’acqua. Prendete il riso e lasciatelo raffreddare. Per preparare il ragù, invece, prendete una casseruola ampia e fate rosolare con olio evo il sedano, la carota e la cipolla finemente tritati. Una volta dorati aggiungete il macinato di carne tritata di suino e bovino, rosolate e aggiungete il vino bianco per sfumare e un pizzico di sale. Una volta che il vino sarà evaporato aggiungete i piselli, il concentrato di pomodoro e due bicchieri di acqua tiepida per far cuocere il ragù.
Cuocere a fuoco lento per circa un’ora e mezza. Una volta cotto, lasciatelo raffreddare e aggiungete il caciocavallo tagliato a pezzettini.

Come fare l’arancina
Prendete sul palmo di una mano del riso e formate una palla grande come un’arancia.
Aprite poi la palla e riempitela col ragù. Chiudete compattando bene. L’importante è avere le mani umide.

Come cuocere le arancine
Prima di cuocerle occorre fare una pastella così composta: acqua e farina piuttosto liquida e pan grattato. Passate ogni arancina nella pastella e friggetele in abbondante olio di semi bollente. Fatele imbiondire nell’olio e una volta cotte passarle su carta assorbente.
Servire belle calde.

Curiosità
Non tutti sanno che l’arancina a Palermo viene preparata il 13 dicembre per il giorno di Santa Lucia. Le arancine siciliane sono di forma rotonda nella Sicilia Occidentale mentre in quella Orientale hanno una forma allungata e si chiamano arancini.


Altre notize della rubrica Visual Chef
Tutte le notizie di questa rubrica

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie