Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
La Chiesa madre di Quartirolo riapre le porte
Carpi | 13 Marzo 2019

Un’altra chiesa “ferita” dal sisma del 2012 sarà finalmente restituita alla cittadinanza. Domenica 17 marzo, infatti, a spalancare nuovamente le sue porte a fedeli e parrocchiani sarà la Chiesa Madre di Quartirolo. “I lavori fatti nell’edificio - spiega l’architetto Aldo Manfredi, a cui  la Diocesi di Carpi ha affidato il progetto di riparazione e miglioramento sismico - hanno riguardato perlopiù interventi di carattere strutturale nella parte sommitale: dal sottotetto al campanile. In quest’ultimo, in particolare, è stata realizzata una struttura d’acciaio, che parte da terra e raggiunge la cima, per migliorarlo dal punto di vista anti sismico. La copertura della chiesa e il presbiterio sono stati consolidati attraverso la creazione di un cordolo di legno e sono state poste delle catene in acciaio in prossimità delle capriate”. L’importo dei lavori, durati circa otto mesi e finanziati dal contributo regionale, ammonta a 127mila euro a cui se ne sono aggiunti altri 55mila messi a disposizione dalla Parrocchia grazie a una raccolta fondi per ripristinare gli apparati pittorici della chiesa. “Dopo aver ricevuto il via libera da parte della Soprintendenza - prosegue l’architetto Manfredi - abbiamo proceduto con il restauro delle pitture decorative. Purtroppo, la zona a contatto con il pavimento è ancora interessata da un forte fenomeno di umidità di risalita e, pertanto, abbiamo installato un’apparecchiatura elettronica per il prosciugamento dei muri. Una volta arginato tale problema si procederà anche con il ripristino pittorico della parte bassa delle pareti”.
Jessica Bianchi

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie