Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Settimana corta: alle Hack vince il no
Carpi | 04 Dicembre 2018

311 contrari e 158 favorevoli: i genitori bocciano la settimana corta alle scuole medie Hack. 239 i no e 110 i sì dei genitori delle medie; dalle classi quinte delle scuole primarie del comprensivo sono arrivati 72 no e 48 sì

Il nuovo orario proposto era subordinato all’approvazione da parte delle famiglie delle classi prime e seconde delle scuole medie Hack e di quelle degli alunni delle classi quinte delle scuole primarie Frank, Collodi, Don Milani. La votazione ha avuto luogo presso la scuola di Via Canalvecchio da venerdì 30 novembre a martedì 4 dicembre.

469 in tutto le schede scrutinate nel corso dello spoglio: 349 i voti espressi alle medie e 120 alle primarie del comprensivo (70 voti alla scuola primaria don Milani, 25 alle Anna Frank, 25 alle Collodi).

Erano 832 gli aventi diritto ed è stato superato il quorum, pari alla metà degli aventi diritto (416).

La proposta avanzata dal dirigente Mantovani era articolata su cinque giorni con sei moduli orari da 55 minuti dalle 7.55 alle 13.25 con due intervalli da dieci minuti (dalle 9.40 alle 9.50 e dalle 11.30 alle 11.40). Essendo il tempo di frequenza obbligatorio in un anno di 990 ore, il modulo orario da 55 minuti prevedeva il recupero per gli alunni di 2,5 ore a settimana effettuando un rientro pomeridiano da tre moduli orari da 50 minuti il martedì (dalle 14.25 alle 16.55) per tutti gli alunni della scuola. I docenti avrebbero recuperato il monte ore mancante presenziando approssimativamente a un pomeriggio a settimane alterne.

Sara Gelli

 

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie