Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
La Remesina è distrutta
Carpi | 03 Novembre 2018

Nel tratto tra Fossoli e Novi, a partire dalla sede degli impianti Aimag, “è tutto un pianto” scrive un automobilista che percorre ogni giorno quel tratto di via Remesina per lavoro. A causa dei cedimenti stradali si sono creati pericolosi avvallamenti ed enormi buche che mettono a rischio la sicurezza stradale. Già nel settembre del 2017, su queste pagine era stata segnalata la pericolosa situazione nell’articolo dal titolo Il pericolo corre sulla strada, ma nulla è stato fatto e buche, smottamenti, fenditure e dislivelli si susseguono rendendo il passaggio dei veicoli una vera e propria roulette russa.

Percorrendo via Remesina, superato il campo di Fossoli e procedendo in direzione di Novi, la strada è tutta un gruviera ed è talmente dissestata da rappresentare un reale pericolo per l’incolumità di chi vi transita: dai residenti a tutti coloro che lavorano negli impianti Aimag che lì hanno sede o che da Novi vogliono raggiungere Carpi evitando la Romana Nord, provinciale non certo in migliori condizioni.

E’ passato un anno esatto e le condizioni della strada sono rimaste le stesse ma è indispensabile che il Comune di Carpi ci metta mano per garantire la massima sicurezza ed evitare tragedie annunciate. Via Remesina Esterna è una di quelle strade che offre scenari incantevoli, soprattutto in autunno, ed è un peccato che non si possa alzare lo sguardo dalla carreggiata per il rischio di finire fuori strada.


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie