Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
I bimbi delle Verdi hanno una storia da raccontare
Carpi | 01 Novembre 2018

I libri sono ali che aiutano a volare, i libri sono vele che fanno navigare, i libri sono inviti a straordinari viaggi, con mille personaggi l’incontro sempre c’è…

Hanno sfilato per le strade, lo scorso 25 ottobre, cantando le dolcissime parole della canzone dello Zecchino d’Oro, Il topo con gli occhiali. A intonare questo tenero e straordinario inno alla lettura, oltre cento bimbi della Scuola Primaria Verdi di Carpi. “Un piacere, quello della lettura - spiegano le insegnanti dell’istituto - che è al centro del progetto Libri volanti… bambini sognanti”. Le Verdi, iscritte per il secondo anno a #ioleggoperché, la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura, organizzata dall’Associazione Italiana Editori, quest’anno hanno voluto andare oltre “per trasformare la lettura da mera competenza e dovere a piacere e scoperta. Il nostro sforzo è quello di aiutare i nostri alunni ad approcciarsi al libro in modo completamente nuovo, affinché possano addentrarsi in mondi meravigliosi, entrando in contatto con storie fantastiche. Incredibili. Tra le pagine ci si può rifugiare, trovare conforto, bellezza e, perché no, un brivido”. Il progetto, che durerà tutto l’anno, offrirà “uno spazio libero, di evasione. Un’occasione per leggere testi extra scolastici in un clima disteso e rilassato. Un momento magico, di scambio e dono”, proseguono le insegnanti.

Libri che indagano le emozioni, i vissuti, oppure legati al programma scolastico o, ancora, albi illustrati, “testi attraenti, dalle immagini potenti e dai valori forti, capaci di conquistare i più piccini e gli alunni con alcune difficoltà di apprendimento”.

Momenti durante i quali le docenti hanno chiesto ai bambini di fare delle piccole riflessioni sull’importanza di leggere, a partire dal testo de Il Topo con gli occhiali. “I pensierini che ne sono nati sono stati trascritti su dei cartoncini colorati, veri e propri libri volanti, e sono stati consegnati durante il corteo alla Cartolibreria Berni, aderente a #ioleggoperché, insieme a Fenice e Mondadori. In cambio, i titolari hanno donato ai bambini tanti palloncini”. Una volta rientrati a scuola gli alunni si sono poi ritrovati insieme ai loro compagni per una grande festa in cortile, dove hanno nuovamente levato le loro voci al cielo, per cantare tutti insieme la magica storia del topolino lettore. I libri sono amici che fanno compagnia, i libri sono sogni di accesa fantasia, i libri son momenti di gioia e commozione, non manca l’emozione che un brivido ti dà. Un evento con il quale le Verdi parteciperanno al concorso nazionale legato a #ioleggoperché e rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado: in palio per dieci scuole italiane ben 1.500 euro, in libri ovviamente!

“Noi incrociamo le dita”, sorridono le insegnanti, sarebbe davvero un bel regalo per arricchire la biblioteca scolastica nella quale a breve arriveranno anche i testi acquistati dalle famiglie, seguiti da quelli donati dagli editori grazie a #ioleggoperché.

Jessica Bianchi


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie