Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Uomini violenti: i Carabinieri intervengono a Carpi e a Soliera
Carpi | 27 Ottobre 2018

Due brutte storie di maltrattamenti in famiglia a Carpi e a Soliera. Per due donne l'incubo è però finito grazie all'intervento dei Carabinieri. Nella giornata di ieri i Militari di Carpi sono intervenuti a Carpi dove hanno fermato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia un pakistano 29enne, residente a Novi, poiché il giorno prima aveva picchiato la compagna, una connazionale di 24 anni, alla presenza della sorella e del figlio di 22 mesi, procurandole un trauma alla schiena. L'uomo, alcolista, da tempo la maltrattava, percuotendola con pugni e schiaffi, accusandola di avere una relazione extraconiugale. Le due donne e il bimbo sono stati allontanati e hanno trovato rifugio in una struttura protetta. Indagato, dopo la conclusione delle indagini preliminari, per maltrattamenti in famiglia, un marocchino, classe 1975, residente a Soliera: con condotte violente e vessatorie, ripetute nel tempo, l'uomo sottoponeva l'ex compagna a continue sofferenze psichiche e fisiche, anche alla presenza del figlio minorenne, poiché contrario alla sua conversione al cristianesimo e alle sue richieste di libertà e indipendenza. Nel gennaio scorso, in seguito alla richiesta di acquistare un paio di scarpe nuove al figlio, nel corso di un litigio, il marocchino ha colpito la moglie con un pugno alla schiena e ha schiaffeggiato il piccolo corso in difesa della mamma. Un episodio gravissimo che ha convinto la donna a trasferirsi a casa di un conoscente più volte minacciato di morte dal marocchino. Ora madre e figlio alloggiano in una struttura protetta.


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie