Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Subito un fermo ma alla città non basta
Carpi | 06 Agosto 2018

Non si placa la discussione sulla sicurezza in città dopo l'aggressione in via Bellentanina

Ha precedenti per rissa, traffico di stupefacenti e lesioni il 19enne nigeriano fermato dopo l’aggressione a una trentenne carpigiana sabato pomeriggio in via Bellentanina in centro storico a Carpi.

Ora si trova in carcere con l’accusa di violenza sessuale e lesioni personali. A fornire una descrizione dettagliata del suo aggressore è stata la trentenne che, dopo essere stata palpeggiata nelle parti intime, è sfuggita al tentativo di violenza rifugiandosi nella biblioteca comunale. La polizia ha bloccato l’aggressore subito dopo: il nigeriano, senza fissa dimora, è in Italia da un paio d’anni con un permesso di soggiorno per scopi umanitari

La donna, lo ricordiamo, aveva parcheggiato in viale Carducci e mentre percorreva a piedi via Bellentanina è stata aggredita da un giovane straniero. E’ successo poco prima delle 15 in pieno centro storico a Carpi sabato pomeriggio. La carpigiana di trent’anni è stata avvicinata e palpeggiata nelle parti intime. E’ riuscita a divincolarsi e a trovare rifugio nella biblioteca comunale da dove è stato lanciato l’allarme alla polizia. Gli agenti, giunti sul posto, hanno fermato in via Carducci il 19enne nigeriano.


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie