Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Elena in wonderbass
Carpi | 26 Luglio 2018

Una settimana, circa 300 eventi tra masterclass, seminari, ricerche dello Youth camp, corsi di jazz e classica per non professionisti, concerti aperti al pubblico e centinaia di partecipanti in arrivo da oltre 50 paesi in tutto il mondo. I numeri aiutano per farsi un'idea della portata di Bass2018Lucca, evoluzione del congresso biennale dedicato al contrabbasso organizzato da BassEurope, associazione europea dei contrabbassisti con sede in Germania, che per il 2018 (dal 30 luglio al 5 agosto), ha scelto Lucca come sua sede, dopo aver toccato negli anni scorsi grandi capitali europee quali Parigi, Amsterdam, Copenaghen, Berlino e Praga.
Contrabbassisti, educatori, ricercatori, appassionati, istituzioni e aziende, professionisti e dilettanti. In centinaia arriveranno a Lucca per una intensa settimana di studio, musica e approfondimenti. Una parte di Bass2018Lucca, quella più strettamente congressuale, sarà dedicata agli addetti ai lavori ma non mancheranno nelle serate del 31 luglio, 1, 2 e 4 agosto, le iniziative aperte al pubblico, quasi tutti gratuiti, con concerti e momenti musicali, a volte anche sorprendenti, in vari luoghi della città. Alcuni di questi saranno dedicati alla musica classica, altri al jazz. Ogni sera si terranno almeno tre spettacoli, con la chiusura riservata a un concerto jazz a Palazzo Pfanner (biglietto di ingresso ai giardini del Palazzo). Il 3 agosto nella chiesa di S. Francesco, la serata sarà dedicata alla finale del concorso di contrabbasso, con una performance aperta al pubblico (con ingresso gratuito) che vedrà protagonisti i tre contrabbassisti arrivati alla fase finale insieme all’Orchestra dell’ISSM L. Boccherini. Interpreteranno le pagine scritte dalla compositrice carpigiana, Elena Cattini, vincitrice del concorso internazionale di composizione di Bass2018Lucca. Nata a Carpi, nel 1975, Elena si diploma in pianoforte nella sua città e in composizione e musica elettronica al Conservatorio di Bologna. Laureata in conservazione dei beni culturali, ha un dottorato di ricerca in storia dell’arte contemporanea e oggi insegna Ear Training presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi-Tonelli di Modena e Carpi.


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie