Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Negozi chiusi di domenica, è un regalo al web?
Web e Tech | 17 Luglio 2018

Si sta discutendo la proposta di tenere chiusi negozi e supermercati di domenica. Da un lato si dice che è una decisione sacrosanta per consentire ai lavoratori di stare con la famiglia, dall'altro lato si fa presente che così si possono perdere posti di lavoro. L'ideale sarebbe che le persone potessero scegliere volontariamente di lavorare la domenica o quantomeno di avere un certo turn-over.

La cosa certa è che le persone la domenica di solito hanno tempo e sono rilassate, due condizioni perfette per fare acquisti. Ci sono punti vendita che chiaramente precisano che pagando l'affitto tutti i giorni vogliono massimissare gli introiti, per cui non vogliono rinunciare al fatturato della domenica.

Di fronte a tutto questo il web sembra un altro pianeta. Tutti i giorni dell'anno, a qualsiasi orario, possono richiedere informazioni o fare acquisti senza problemi. Il rischio concreto quindi è che le chiusure domenicali favoriscono ulteriormente (i dati dell'E-commerce sono in costante crescita) le piattaforme di vendita online dal piccolo negozio ad Amazon. 

Inoltre c'è un dato silenzioso che va considerato. La spesa alimentare è sempre più online anche senza cambiare venditore. Mi spiego. La spesa alimentare la faccio online, mi fido del brand, e non mi reco più nel punto vendita. A maggior ragione se non posso andarci la domenica. Quindi spazio alla crescita di servizi di consegna a domicilio della spesa settore in cui primeggia Esselunga.

 

Alessandro Zocca


Altre notize della rubrica Web e Tech
Tutte le notizie di questa rubrica

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie