Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
L’Ospedale Ramazzini di Carpi andrebbe rifatto completamente
Carpi | 04 Luglio 2018

“L’Ospedale Ramazzini di Carpi andrebbe rifatto completamente, dalle radici”; questo il lapidario commento dell’assessore regionale alla Sanità, Sergio Venturi, intervenuto alla Festa dell’Unità del Pd per confrontarsi sul tema Come cambia la sanità, insieme al sindaco Alberto Bellelli. La frase sul Ramazzini è giunta in risposta al Comitato per la salvaguardia dell’Ospedale di Mirandola che, prendendo la parola, aveva lamentato criticità nel polo ospedaliero del comune della Bassa. “Vi lamentate di Mirandola – ha risposto Venturi – mentre i problemi, in particolar modo strutturali sono a Carpi”. Alberto Bellelli, nel suo intervento, ha confermato le problematiche legate alla struttura, ma ha voluto sottolineare la grande professionalità dei sanitari, medici e infermieri, che operano al Ramazzini anche in situazioni di effettivo disagio. Il primo cittadino ha confermato come i problemi maggiori siano quelli legati all’organico, decisamente inferiore rispetto alle necessità, e ha quindi chiesto a Venturi d’intervenire; l’assessore dal canto suo ha confermato come la Regione cercherà di rispondere positivamente a tutte le richieste di personale che verranno fatte dalle Ausl locali. Alberto Belleli ha  poi lanciato in anteprima un progetto che dovrebbe coinvolgere tutta la città: “stiamo facendo una lista delle priorità per quanto riguarda la Sanità e, in particolare, delle necessità del Ramazzini, dopodiché chiederemo aiuto anche ai privati che vorranno mettersi in gioco per la città, come ha fatto negli anni passati il Cavalier Guido Molinari”. Anche sul fronte amianto pare muoversi qualcosa “è in corso un censimento preciso – ha detto Bellelli - per quanto riguarda la presenza di amianto nella struttura. Quando avremo chiara la situazione chiederemo i fondi per intervenire”. Altre criticità del nosocomio carpigiano, e per le quali sono in programma interventi, riguardano i condizionatori e gli ascensori non più i grado di dare risposte soddisfacenti al numero di persone che lo frequentano.
Pierluigi Senatore

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie