Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Si alza il sipario su Concentrico
Carpi | 05 Giugno 2018

Dal 13 al 17 giugno, si alzerà il sipario sul centro storico di Carpi, con la quarta edizione di Concentrico - Festival di Teatro all’aperto organizzato dall’Associazione AppenAppena insieme al Comune di Carpi, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, di Sinergas e BPER Banca e con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, del Consolato Generale della Repubblica di Polonia, del Consolato Generale della Repubblica di Croazia e del Consolato del Regno d’Olanda e con la collaborazione di Teatro al Quadrato e Associazione Culturale Aporie.

La quarta edizione si aprirà martedì 12 giugno, alle 21, in Teatro Comunale, con Non s’ha da fare, lo spettacolo nato dal laboratorio Cantiere Concentrico tenuto da Irma Ridolfini, Paolo Zaccaria e Michele Mariniello: ha visto protagonisti una trentina di attori amatoriali carpigiani che da settembre si sono cimentati con la scoperta dell’arte teatrale. Mercoledì 13 prenderà invece il via il programma del Festival: in cartellone 40 spettacoli, portati in scena da 17 differenti compagnie, di cui 5 saranno presentati per la prima volta in Italia proprio a Carpi.

“L’edizione 2018 del Festival – spiega Simone Morelli, assessore alle Politiche culturali del Comune di Carpi – trasforma il centro storico nel palcoscenico all’aperto più grande d’Italia, portando l’intera città a vivere insieme la kermesse attraverso un’esperienza completa e inclusiva che vedrà gli spettatori anche attori al tempo stesso. Non solo puro e semplice divertimento, ma stupore, meraviglia, uno stimolo per il pensiero rivolto alla contemporaneità che ci trasporta oltre le convenzioni, portando in scena una cultura che abbraccia tutti: gli amanti del teatro, del circo, della danza, le famiglie con tanti spettacoli per bambini, i nostri concittadini con il laboratorio Cantiere Concentrico e gli artisti con l’inizio di un percorso di produzione interno al Festival”.

“Il programma – spiega Andrea Rostovi, tra gli organizzatori della kermesse – è allo stesso tempo ambizioso, per il grande numero di eventi che proponiamo, ma anche di altissimo livello grazie alle compagnie italiane e straniere che porteranno in scena i loro spettacoli durante la manifestazione. Fra questi i nomi certamente più noti al pubblico sono quelli di Ascanio Celestini, Paolo Nani, Roberta Biagiarelli, il Teatr Ósmego Dnia considerati i Rolling Stones del teatro contemporaneo che saranno a Carpi con due spettacoli in prima nazionale, ma anche Teatro dei Venti e Teatro Due Mondi. Abbiamo voluto pensare a un cartellone che fosse coinvolgente, attrattivo e soprattutto aperto a tutti per rendere la città orgogliosa del suo centro storico mantenendo però uno sguardo alla contemporaneità e alle produzioni internazionali con grandi spettacoli di piazza, prosa, danza urbana, circo e teatro ragazzi”. “Principale obiettivo di quest’anno – continua Maddalena Caliumi, presidente di AppenAppena – è rendere la nostra città per una settimana un crocevia di arti, pensieri ed espressioni per ribadire che la cultura è un’opera di edificazione che non costruisce muri, anzi li abbatte. Per seguire questa linea di pensiero, quest’anno Concentrico produrrà direttamente uno spettacolo insieme a IP Produzioni Impertinenti di Giuseppe Ciciriello dal titolo Iliade (Ovvero siamo tutti figli di Troia). Durante il Festival, sabato 16 e domenica 17 alle 10:45, il pubblico potrà assistere a una delle tappe di lavoro che porteranno alla produzione dello spettacolo che sarà poi portato in scena in autunno a Carpi, prima di intraprendere il tour italiano”. Tra le tante novità di quest’anno c’è anche l’Area ristoro Concentrico Food che sarà allestita in Piazza Re Astolfo e curata dall’Osteria Emilia di Campogalliano. Un’osteria mobile, un vero e proprio ristorante su ruote allestito per l’occasione che sarà aperto da mercoledì 13 a domenica 17 giugno, dalle 19 alle 23.30. Tutti gli spettacoli saranno a ingresso gratuito a eccezione di quelli in programma nel Cortile d’Onore di Palazzo Pio per i quali è previsto un biglietto unico di 9 euro. Per prenotazioni e servizio di biglietteria è possibile rivolgersi a InCarpi – Promozione e turismo Comune di Carpi oppure all’Infopoint allestito da Concentrico in Piazza Martiri. In alternativa sul sito del Festival è possibile prenotare tramite il servizio Mail Ticket.

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie