Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Latte materno: ogni goccia è importante
Carpi | 31 Gennaio 2018

L’oro bianco, così viene definito il latte materno. Per i piccoli nati prematuramente poi, tale latte assume un valore non solo nutrizionale ma anche protettivo: grazie alle sue proprietà terapeutiche, infatti, abbassa il rischio di infezioni, scongiura numerose complicanze e aumenta la resistenza e la vitalità dei neonati. Nutrimento foriero di vita, il latte materno può essere donato fino al quarto mese: un gesto di solidarietà, da mamma a mamma, davvero speciale e oggi reso possibile anche nella nostra città dall’Associazione Buona Nascita attraverso il Progetto Nicolò Leon. “Ogni anno - spiega la dottoressa Roberta Copelli, presidente della onlus - sono circa 40mila i piccoli che vengono alla luce prima del tempo e per loro il latte materno costituisce un vero e proprio salvavita. Consci di ciò abbiamo stipulato una convenzione con il Reparto di Neonatologia del Policlinico di Modena dove ha sede la Banca del latte. Per agevolare le volontarie, l’associazione si fa carico di tutti i trasporti: dopo che le mamme hanno ottenuto l’idoneità a donare, sarà una nostra ostetrica a recarsi direttamente al loro domicilio per poi mettere il latte raccolto a disposizione delle Banche del latte del Policlinico e dell’Arcispedale di Reggio Emilia”. Il progetto, ai nastri di partenza alla Corte dei Pio ma operativo dal 2015 in provincia di Modena, sta riscuotendo un buon successo: “il primo anno raccogliemmo un solo litro di latte, nel 2016 sono saliti a 43, per diventare 92 nel 2017.  Oggi abbiamo già raggiunto quota 30 litri. Risultati che lasciano ben sperare: la nostra speranza è che tante neo mamme carpigiane rispondano positivamente al nostro appello”, prosegue Roberta Copelli. Ogni goccia è preziosa: “piccole quantità di latte sono estremamente utili per i neonati pretermine i quali spesso iniziano ad alimentarsi con meno di 20 cc al giorno”, sorride la presidentessa della Buona Nascita. Un progetto, quello promosso dal sodalizio, che ha conquistato anche l’Amministrazione Comunale come sottolinea l’assessore alle Pari Opportunità, Stefania Gasparini: “abbiamo voluto stringere una sinergia per cercare di promuovere tra le neo mamme questa preziosa opportunità. A tutti i genitori che si recheranno presso l’Ufficio Anagrafe per registrare il lieto evento, i nostri operatori consegneranno il materiale informativo relativo al Progetto Nicolò Leon”.
Jessica Bianchi

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie