Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Il Twinset Headquarters di Carpi tra gli edifici più green d’Italia
Carpi | 30 Novembre 2017

La Settimana della Bioarchitettura e della Domotica chiude i battenti alla Rocca di Vignola venerdì 1° dicembre: protagonisti i migliori edifici green del territorio nazionale con il Premio Sostenibilità 2017 organizzato da AESS e giunto quest’anno alla settima edizione. Saranno presentati i progetti vincitori, tra cui Il Twinset Headquarters di Carpi, che hanno seguito i principi costruttivi della bioarchitettura come il rispetto e integrazione con l’ambiente naturale, il controllo dei consumi di energia, innovazione. Il premio giunge quest’anno alla settima edizione e sempre più numerosi sono i progetti partecipanti: 68 provenienti da tutt’Italia.
Twinset Headquarters di Carpi, vincitore per la categoria ristrutturazione non residenziale, è un fabbricato industriale degli Anni ’70 trasformato, attraverso una completa rifunzionalizzazione in una prestigiosa ed efficiente sede aziendale. “L’approccio progettuale - queste le motivazioni della giuria - è condotto con sensibilità e attenzione agli aspetti legati alla ricerca del comfort e dell’efficientamento energetico mediante soluzioni tecnologiche adeguate relative alla scelta dei materiali e la loro integrazione con sistemi bioclimatici attivi e passivi. La facciata è caratterizzata da tre livelli di vetrate aggettanti ad andamento sinuoso, modulate da pale frangisole verticali in rame che conferiscono dinamismo e plasticità al volume. Dal punto di vista distributivo, il fulcro del fabbricato è la grande hall di ingresso a triplo volume, caratterizzata dalla scala metallica elicoidale. Il volume in ampliamento accoglie le attività direzionali, tecnico-direttive e commerciali, che affacciano lungo il fronte principale verso l’autostrada, mentre nelle superfici a piano terra del prefabbricato esistente trova posto il cuore creativo dell’azienda, rappresentato dall’ufficio stile. L’edificio rientra in classe energetica A e sulla copertura a shed esistente sono stati installati 300 kW di pannelli fotovoltaici, che coprono circa il 70% del fabbisogno energetico del fabbricato, il quale non necessita quindi di essere connesso alla rete del gas metano, ma viene alimentato unicamente da pompe di calore elettriche”.
Questi i vincitori per le altre categorie: edificio E.R.P in legno di Firenze, per la categoria ex-novo residenziale, il Forum Fondazione Bertarelli a Cinigiano, Grosseto, miglior esempio per la categoria edilizia ex-novo non residenziale e Casa "UD" a Chamois, Aosta, vincitore per la categoria ristrutturazioni-restauro residenziale. La menzione speciale domotica è stata aggiudicata dalla Scuola primaria a Calcinaia, Pisa.

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie