Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Verso un Polo Stellare
Carpi | 29 Novembre 2017

Durante la serata del 28 novembre è stato presentato alla cittadinanza il progetto preliminare del nuovo polo scolastico di Rovereto sS. Un progetto innovativo che rilancia da una parte il ruolo centrale della scuola nello sviluppo della comunità roveretana, dall’altra una nuova modalità di progettazione partecipata, unica in tutta l’area del cratere.
“L’orgoglio di portare avanti questo fondamentale progetto è grande - spiega il Sindaco Enrico Diacci - e  sono molto soddisfatto della partecipazione riscontrata ieri sera, a testimonianza del fatto che anche i genitori condividono tale percorso e si stanno impegnando per conoscerlo, portandolo avanti”.
Come sarà il Polo?
L’importo dei lavori ammonta a € 7.565.858,30, l’edificio sarà costruito su due piani per una superficie complessiva pari a 5.185 metri quadrati, dotato di pannelli fotovoltaici possiederà la classificazione energetica di classe “A”. Il polo scolastico sarà costituito da un complesso di edifici che prevedono, aule flessibili, spazi dedicati alle attività motorie e sportive, una piazza, spazi polivalenti per attività didattiche rivolte a grandi gruppi, una biblioteca, una mensa ed un’area verde attrezzata per attività didattiche e per il gioco. Ma la grande novità promossa dal percorso di partecipazione sta nel fatto che tutte queste strutture, integrate nel polo, saranno realizzate in modo da poter essere utilizzate dalla comunità anche in orari e tempi diversi da quelli delle attività scolastiche.
Facciamo un po’ di storia…
Il progetto parte da lontano, con la sua entrata ad inizio 2014, nel percorso partecipativo Fatti il Centro Tuo! che ha visto impegnati numerosi insegnanti, alunni e famiglie in un prezioso lavoro di confronto tra le diverse sensibilità, esigenze e idee che ognuno ha condiviso con gli altri. Con la conclusione di tale percorso sono quindi state redatte le linee guida che, a loro volta e qui sta la grande novità del percorso, hanno costituito la base del concorso di progettazione successivamente indetto nell’agosto 2016 e concluso nel novembre 2017.
La commissione di concorso, composta da Dirigenti del Comune di Carpi, Modena e Formigine, ha valutando quindi i progetti e ha determinato la graduatoria finale che ha visto come vincitore il Raggruppamento Temporaneo di Professionisti composto Marco Contini, Quattroassociati, Schrentewein & Partners srl, Gianpaolo Vecchi, Simone Dal Monte, Stefano Antoni, Filippo Panicierisi.
Ecco i prossimi passi
Alla luce delle continue evoluzioni del codice dei contratti pubblici è difficile fare previsioni molto precise, possiamo ragionevolmente prevedere che i professionisti incaricati, entro l’inizio del 2019, dovranno produrre il progetto definitivo esecutivo validato ed ottenuto i necessari pareri dagli Enti competenti (Vigili del Fuoco, Ausl, ufficio sismica ecc…) per poter partire con la procedura di affidamento dei lavori. L’apertura del cantiere è prevista nel 2020 con una chiusura nel 2022. “Sono ben conscio che l’attesa è lunga e davanti a noi abbiamo ancora tanta strada da fare” conclude il Sindaco “Ma sono convinto che tale attesa varrà il risultato che andremo a ottenere per offrire alle prossime generazioni un polo scolastico in grado di promuovere contemporaneamente cultura, arte e sport. Come la Stella Polare guidava i marinai nelle notti buie in mezzo al mare mi auguro che  tale progetto possa guidare in futuro la comunità di Rovereto verso orizzonti di crescita e formazione … guidati da un Polo Stellare”.

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie