Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
La Cispadana finisce a Bruxelles
Carpi | 12 Ottobre 2017

I componenti la delegazione, Nunzio Tinchelli, Zeno Razzaboni, Luca Ferioli, Silvano Tagliavini del Coordinamento cispadano NO autostrada e l’assessore di Novi di Modena alla Cultura, all'Istruzione e alle Pari Opportunità Elisa Montanari, hanno presentato ieri alla Commissione petizioni della Comunità europea le ragioni del proprio No all’infrastruttura autostradale, convinti che il nostro territorio abbia bisogno non di una autostrada ma di una strada extraurbana che risponda alle reali esigenze del sistema produttivo locale demandando all’infrastruttura ferroviaria la risposta alla domanda di trasporto per le medie e lunghe distanze. La commissione, sentite queste petizioni e dopo un dibattito tra i componenti, ha deciso di mantenere aperta la procedura della petizione e di scrivere una lettera alle autorità italiane del ministero dell'ambiente, della Regione Emilia-Romagna e dei comuni interessati di forte preoccupazione sui risvolti ambientali dell'infrastruttura. La commissione ha inoltre sollecitato i referenti della petizione di inoltrare ulteriore documentazione per determinare maggiore consapevolezza nella commissione del problema esposto. Il sindaco di Novi di Modena Enrico Diacci, che sostiene fortemente l'opposizione a questa infrastruttura autostradale, dopo questi risultati in commissione petizioni europea, auspica un ripensamento delle autorità competenti a un ritorno al progetto di strada a scorrimento veloce, meno costoso , meno impattante e più utile alla viabilità locale.
 
 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie