Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Macchinisti di miraggi
Carpi | 28 Settembre 2017

Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre il centro storico di Carpi ospiterà la seconda edizione della Festa del Gioco, dal titolo Macchinisti di Miraggi. Dopo il grande successo di pubblico ottenuto nel 2016, Piazza Martiri, il Cortile d’Onore e le vie del centro di Carpi si animeranno di nuovo con giochi, laboratori, dimostrazioni e installazioni per bambini dai due anni in su, ragazzi e adulti. Ideata e organizzata dal Castello dei Ragazzi, sostenuta dal Comune di Carpi con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale Regione Emilia-Romagna, col contributo di Bper e di Conad, la Festa del Gioco avrà come tema centrale l’Inventare. In particolare, verrà esplorato il rapporto tra l’invenzione e il pensiero tecnico-scientifico seguendo le parole del grande poeta inglese William Blake, “ciò che è oggi dimostrato fu un tempo solo immaginato”. Inoltre come spiega il giornalista scientifico Andrea Vico - consulente della Festa del gioco, “la scienza è un gioco. Lo scienziato gioca tutta la vita e fa esperimenti per capire come va il mondo e migliorare la relazione tra uomo e natura. Anche il bambino gioca, poi spesso smette perché la scuola tende a omologarlo (la classe è più facile da gestire) e la famiglia gli dice che il gioco non è una roba seria. Invece è più che mai urgente giocare e giocare con la scienza. La conoscenza scientifica - prosegue Vico - è determinante affinché ciascuno possa costruire una propria opinione, in autonomia. E così dare il proprio contributo, come cittadino, a una società realmente democratica e rispettosa. Per un mondo migliore dobbiamo stimolare i ragazzi al pensiero libero e critico su scienza, tecnologia e ambiente”. La Festa del gioco potrà contare anche quest’anno sulla partecipazione di illustri ospiti e associazioni che si sono distinti nell’ambito della ricerca scientifica, quali la Fondazione Golinelli di Bologna, Andrea Vico, lo scrittore per ragazzi Davide Morosinotto, il ludologo e allenatore della mente Carlo Carzan, l’Associazione Tecnoscienza di Bologna e la società Bricks4Kidz, specializzata nell’apprendimento Steam, nel quale pensiero logico-scientifico e pensiero artistico-creativo collaborano in stretta sinergia. Grazie a questi contributi verranno analizzati molti aspetti del mondo quotidiano attraverso le lenti della matematica, della chimica, della fisica, della biologia, della meccanica e della robotica, sempre però con un’attenzione particolare al giocare e all’imparare divertendosi.


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie