Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Torna lo spettro della poliomielite
Carpi | 11 Luglio 2017

L’Europa, dichiarata “polio free” nel 2002, torna a rischio poliomielite: lo ha sostenuto durante il Workshop europeo sulla vaccinazione a Bruxelles il Commissario europeo per la salute, il cardiologo lituano Vytenis Andriukaitis. Quali sono le cause che hanno riportato alla ribalta della cronaca lo spettro di tale malattia? A rispondere è la dottoressa Laura Gardenghi del Servizio di Igiene Pubblica dell’Ausl di Modena. E’ opportuno ricordare - spiega la dottoressa - che nei paesi industrializzati prima delle campagne vaccinali intraprese negli Anni ‘60, le epidemie di polio colpivano ogni anno migliaia di bambini e solo dopo l’introduzione della vaccinazione di massa si è osservata una progressiva diminuzione della malattia fin quasi alla sua scomparsa. Nel 1988 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha approvato un piano per arrivare all’eradicazione del virus della polio cioè alla sua scomparsa in tutto il mondo, come avvenuto in precedenza col virus del vaiolo. Dall’avvio del piano di eradicazione il numero di casi a livello mondiale è sceso del 99%. Il rischio di reintroduzione dei polio virus nei Paesi attualmente polio-free come l’Europa è da ricondurre al riemergere della malattia in zone dove la popolazione risulta inadeguatamente vaccinata a causa della presenza di conflitti bellici e per la debolezza dei programmi di immunizzazione e tale rischio è aumentato dalle diminuite coperture vaccinali in alcune popolazioni europee”.

L’ultimo caso americano risale al 1979, mentre nel nostro Paese è stato notificato nel 1982. Il rischio di un ritorno della malattia è davvero reale?

“La possibilità di un ritorno della malattia esiste fino a quando ci saranno zone del mondo in cui la polio è presente, ma se si mantengono alti livelli di copertura vaccinale si riesce a interrompere la catena di trasmissione, in caso di importazione del virus e a prevenire possibili epidemie”.

In cosa consiste tale malattia?

“La poliomielite è una malattia infettiva acuta causata da un virus che può raggiungere il sistema nervoso centrale e causare paralisi. La paralisi è la manifestazione più evidente e drammatica della malattia ma solo una piccola percentuale di persone infettate presenta tale sintomo. L’infezione può anche essere inapparente o determinare pochi sintomi aspecifici come febbricola, nausea, diarrea o determinare un quadro di meningite asettica. Data la ridotta probabilità che una persona sviluppi sintomi evidenti come la paralisi, la catena di trasmissione può allargarsi rapidamente”.

Malgrado il provvedimento del Governo di rendere obbligatori 12 vaccini per poter accedere ad asili e scuole, quanto tempo ci vorrà per raggiungere nuovamente l’immunità di gregge?

“Il tempo necessario è direttamente correlato al grado di adesione della popolazione alle campagne vaccinali”.

A Carpi a quanto ammonta la percentuale di genitori che sceglie di non vaccinare i propri bambini?

“La percentuale di bambini non vaccinati nei confronti della polio nella nostra realtà oscilla tra il 5 e il 10%, ma va precisato che questa percentuale comprende sia i figli di genitori che hanno espresso dissenso alle vaccinazioni sia quelli che non le hanno ancora eseguite poiché non presenti sul nostro territorio, ad esempio perché si trovano all’estero anche se risultano domiciliati qui”.

Nel nostro Paese molti non hanno mai conosciuto le gravi malattie infettive del passato e scelgono di non ricorrere alle vaccinazioni. Gli stranieri invece come si pongono in fatto di vaccinazioni?

“Chi proviene da paesi dove molte malattie infettive sono ancora presenti, percepisce il pericolo che rappresentano e spesso ne ha visto le conseguenze, per questo in genere considera le vaccinazioni come un’opportunità per i propri figli e aderisce alle vaccinazioni raccomandate come peraltro fanno anche tanti genitori e adulti italiani”.

Jessica Bianchi

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie