Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Cambio della guardia al Rotary
Carpi | 06 Luglio 2017

Servire al di sopra di ogni interesse personale: è questo lo spirito che anima il Rotary come ha ricordato il presidente uscente del club di Carpi, dottor Mario Santangelo, lo scorso 29 giugno, nella cornice de I Medaglioni di Correggio, in occasione della tradizionale festa per il  passaggio delle consegne all’amico e collega, professor Giampaolo Papi. “Abbiamo trascorso un anno impegnativo ma denso di soddisfazioni. Per me - spiega Santangelo - è stata una gioia mettermi al vostro servizio e, grazie all’aiuto di tutti, abbiamo ottenuto notevoli risultati. Sognare non è affatto disdicevole, diceva Paul Harris, ed è proprio il suo invito che dobbiamo continuare a cogliere, coltivando uno spirito all’insegna della collaborazione e dell’amicizia per superare così logiche di nicchia, aprendoci all’altro e a nuovi traguardi”. Per il presidente uscente, il Rotary Club di Carpi rappresenta una vera e propria agorà, “un prezioso luogo di discussione”, nel quale rilanciare temi fondamentali, come l’etica: “la sfida che lancio a chi verrà dopo di me e agli altri club è quella di trasformare il Rotary Day in una giornata dedicata all’etica e a temi fondamentali dell’oggi come la gestione del fine vita ad esempio”. E dopo aver ringraziato la moglie Chiara e i figli Sara e Marco per la vicinanza mostratagli, Mario Santangelo ha passato il testimone al presidente incoming Giampaolo Papi. “Ho molti impegni - ha commentato - ma amo portarli sempre a termine con correttezza, determinazione e dedizione. Prendo in mano il club dopo una grande annata e per esserne all’altezza mi sono circondato di un consiglio direttivo prezioso”. Ad affiancare Papi, vi saranno Elia Taraborrelli (segretario), Graziano Malagoli (vice presidente), Mauro Cantaroni, Stefano Malagoli, Andrea De Caroli, Stefano Righi, Daniele Boraldi, Samuela Mestieri e Massimo Diacci. “Il mio obiettivo - prosegue Papi - è quello di unire ancor di più questa nostra grande famiglia, favorendo la progettualità tra noi professionisti”. Tema dell’annata sarà “la cultura: dalla musica alla poesia, al cinema. Accanto al divertimento per l’anima però - conclude il professor Papi - non trascureremo tematiche fondanti come la tutela dell’acqua, la promozione di una cultura più inclusiva rispetto alla disabilità e il sostegno alla ricerca sulla malattia di Alzheimer. Naturalmente, come da tradizione, continueremo anche a prestare la massima attenzione ai giovani e al mondo della scuola”.
Jessica Bianchi


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie