Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Di nuovo parcheggiatori abusivi al Ramazzini
Carpi | 05 Luglio 2017

“A che serve chiamare i vigili? Tanto loro si nascondono e, quando l’auto della Municipale se ne va, rispuntano” mormora una signora. Da qualche anno i parcheggi davanti ai poliambulatori dell’Ospedale Ramazzini non sono più gratuiti eppure le strisce che delimitano gli stalli sono bianche. I parcheggiatori abusivi, dopo un periodo di tregua, sono tornati, o forse non se ne sono mai andati. Nella giornata di mercoledì 27 giugno, intorno alle 15, ce n’era sicuramente uno.
I pazienti del Ramazzini devono poter usufruire dei servizi dell’ospedale senza dover pagare una ‘tassa’ aggiuntiva e totalmente illegittima. Nel 2011 si registrarono anche alcuni gravi episodi: parcheggiatori abusivi che chiedevano denaro addirittura sotto la minaccia di danneggiamenti o ingiurie. Nel 2013 partì a Carpi la campagna di sensibilizzazione contro il fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Raccogliendo la richiesta e le segnalazioni di molti cittadini l’Amministrazione Comunale e il Comando territoriale della Polizia Municipale avevano messo a punto un pacchetto di interventi tesi a contenere e, progressivamente, annullare il fenomeno degli abusivi in particolare nel parcheggio dell’ospedale Ramazzini.  Personale in divisa e agenti in borghese hanno fatto un gran lavoro operando sia in modo informativo che repressivo, consentendo la drastica riduzione del numero di abusivi presenti. Assistenti civici erano stati incaricati di distribuire volatini che suggerivano in modo diretto di non dare denaro agli abusivi: che sia il caso di rispolverare la campagna di sensibilizzazione?
Sara Gelli


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie