Meteo Carpi
Il Tempo in versione PDF

“E' necessario mettere una pietra tombale sul tema delle trivellazioni”
Carpi | 19 Giugno 2017

“E' necessario mettere una pietra tombale sul tema delle trivellazioni. Tutte le forze politiche devono fare fronte comune, compatto, nell'esprimere la propria contrarietà e chiedere alla Regione un netto dietrofront”. Queste le parole di Cesare Galantini, assessore al Bilancio ed esponente di Sinistra e Libertà durante l'incontro con gli esponenti dei vari partiti locali per definire una strategia comune e una netta levata di scudi onde evitare che la società americana Aleanna metta le mani sulla Fantozza, area a cavallo tra la Bassa Reggiana e la nostra città. “Sul tema delle trivellazioni – prosegue Galantini – io ho le mani libere e non alcuna intenzione di restare a guardare cosa deciderà di fare il Pd. Il tema della salvaguardia dell'ambiente è fondamentale, abbiamo l'obbligo di tutelare il nostro territorio”. A preoccupare sono i veri interessi di Aleanna: perchè una società dovrebbe venire qui, in un territorio spremuto come un limone dopo anni di estrazioni, da cui persino Eni se è andata poiché considerato non più remunerativo? “E' impensabile che questi signori siano disposti a spendere 300/400mila euro per svolgere attività di sondaggio e ricerca per alcuni mesi – sottolinea Monica Medici del Movimento 5 Stelle - e poi andarsene. Nessuno spende tanto per uno studio da infilare in un cassetto. L'obiettivo palese non è cercare idrocarburi bensì trovare serbatoi consoni per lo stoccaggio di gas. L'Emilia Romagna ha un territorio fragile, dal punto di vista idro geologico, oltre a essere intensamente antropizzato: non possiamo permetterci di compromettere ulteriormente il suo già precario equilibrio. Sarebbe una catastrofe”. L'apparente dietrofront della Regione (ndr – L'ente ha chiesto una sospensiva sull'area della Fantozza al Ministero) secondo la consigliera pentastellata sarebbe “fittizia. A fine ottobre, con la migrazione degli uccelli dall'area, Aleanna inizierà i lavori”. A gettare l'ombra del dubbio sulla buonafede dell'ente regionale sarebbe anche il sospetto tempismo con cui ha avanzato la richiesta, due settimane orsono “di raddoppiare le royalties legate all'estrazione di idrocarburi agli Enti Pubblici. Quote che passerebbero da 14 al 31%. Perchè proprio ora? Se la Regione vuole davvero stoppare l'autorizzazione a procedere da parte di Aleanna che senso ha tale decisione? Una manovra che non lascia presagire nulla di buono”, aggiunge Monica Medici. Non fanno sconti nemmeno Cristian Rostovi, di Fratelli d'Italia e Roberto Benatti di Forza Italia: “questa partita non si gioca sul fronte del terremoto, cavalcando la paura della cittadinanza. La mia contrarietà è legata al fatto che si rischierebbe di intaccare aree protette. Pezzi di territorio che hanno un valore naturalistico e, di conseguenza, devono essere tutelati”, precisa Rostovi. “Da Rivara alla Fantozza, passando per la Bugia... queste società – spiega Benatti - hanno mezzi, risorse e pazienza. Il tempo delle estrazioni è finito, sono qui perchè vogliono investire sul business dello stoccaggio e queste sono scelte che prescindono dalle nostre volontà. Sono decisioni prese dall'alto e dubito si fermeranno”. Malgrado tale consapevolezza però, aggiunge Andrea Artioli dei Verdi, “è necessario unire le forze. Far sentire la nostra voce. E' ora di dire basta alla schiavitù dei combustibili fossili. Sganciamoci da tale logica e puntiamo alle rinnovabili come sta succedendo in numerosi Paesi europei”. Al tavolo di discussione mancano all'appello Pd e Carpi Futura ma gli esponenti della politica di casa nostra sono consapevoli del peso politico del Partito Democratico: “qui, così come in Regione, il Pd è forte. Senza il suo appoggio non andiamo da nessuna parte. Insieme dobbiamo vigilare affinché la sospensiva richiesta dalla Regione sia davvero reale”, spiega Rostovi, a cui fanno eco le parole di Monica Medici: “noi sosteniamo i vari Comitati no Fantozza. Sono già state raccolte oltre 3mila firme e non ci fermeremo. Fare massa critica è l'unico strumento che abbiamo a disposizione per dire al Pd che sta andando contro il volere della cittadinanza. Se il Partito Democratico vuole restare al potere, deve pur assecondare i suoi elettori, no?”.
Per informare la collettività sul nefasto impatto ambientale delle trivellazioni, il 22 giugno, alle 21, è in programma un incontro pubblico a Migliarina, presso il circolo Arci di via Budrione / Migliarina Ovest, 112 dal titolo, No alle trivellazioni a Carpi e in tutta la zona Fantozza, insieme a Stefano Lugli segretario regionale Rifondazione Comunista, Betta Sala del Comitato No Triv e Igor Taruffi consigliere regionale Sinistra Italiana.
Jessica Bianchi

 


Ultime notizie
Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie

Borsa
Pi lette del mese
I Carabinieri di Carpi trovano una bicicletta e chiedono al legittimo proprietario di recarsi in caserma per il riconoscimento
2017-10-16

Ieri i Carabinieri di Carpi, hanno rinvenuto all’interno di un furgone guidato da un marocc...

Curcuma: l’alternativa gastronomica senza glutine
2017-10-10

Ogni giorno un’offerta di 3 menù: tradizionale, vegano e vegetariano, tutti certific...

Molesta due commesse del Conad: fermato un nigeriano con l’accusa di violenza sessuale
2017-10-04

Allunga le mani per palpeggiare e molestare due commesse del supermercato Conad di via Carlo Marx...

I Carabinieri ci sono!
2017-10-08

Ennesima massiccia operazione di controllo delle strade, ieri sera, da parte della Compagnia dei ...

I Nas sequestrano a Carpi 1.084 confezioni di bustine per la regolazione del ph dell’acqua
2017-10-05

Il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dell'Arma dei Carabinieri  di Parma è...

I due passaggi a livello devono sparire
2017-10-11

Le sbarre che lentamente si abbassano, le auto che si rassegnano a rallentare, la lunga coda in a...

Terremoto all’Amo
2017-10-05

Il dottor Paolo Tosi si è dimesso. Il presidente dell’Assoc...

Arriva il conto dei danni
2017-10-05

L’ingresso del Meucci sfondato da un autobus e un altro mezzo finito contr...

Cuce i sogni dei bambini e delle mamme
2017-10-09

Chi lavora con le mani, la testa e il cuore di mamma crea piccoli capolavori per bambini...

Farmacia oncologica: Santa Caterina e Del Popolo tra le prime in Italia
2017-10-13

Sono tante le domande e le paure che possono arrovellare la mente di un paziente oncologico, cost...

Le vende una macchina, si intasca i soldi e sparisce prima di consegnargliela
2017-10-01

Una carpigiana 45enne ha risposto a un annuncio di compravendita pubblicato su Subito.it per acqu...

Controlli dei Carabinieri di Carpi nell’ex scuola di Cortile
2017-10-02

Il 2 ottobre, intorno alle cinque dei mattino, i Carabinieri di Carpi sono stati impegnati in una...

Al servizio della nostra città
2017-10-12

E’ nata in punta di piedi, quasi quattro anni fa, sulla scia di un fenomeno, quello dei soc...

I lavoratori della Residenze Primarosa di Carpi annunciano lo stato di agitazione
2017-10-10

Dopo anni di vertenze individuali – portate avanti anche per vie legali –  i lav...

L'Arma c'è!
2017-10-14

I Carabinieri di Carpi hanno identificato gli autori di due furti consumati nei mesi scorsi. Il p...

Usa due banconote false: denunciato un minore
2017-10-01

Il 18 e il 19 agosto scorsi un quattordicenne in una gelateria del centro di Carpi ha pagato util...

Franca Pirolo è la nuova presidente di Amo
2017-10-11

Nei giorni scorsi, spiega in una nota stampa Amo, si sono dimessi dalle loro cariche all’in...

Siamo una squadra coesa e con tanta voglia di fare
2017-10-10

“Ogni nostro sforzo dev’essere rivolto al fare. Il nostro unico e comune obiettivo &e...

Nomadi di Cortile: un presunto furto di energia elettrica potrebbe comprometterne la sicurezza
2017-10-03

Dopo il blitz di ieri dei Carabinieri di Carpi, il Comune si &e...

Negli orti come nella jungla
2017-10-12

“La gestione degli orti comunali è a dir poco drammatica. Io ho in concessione un ap...