Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Bici all’asta con il Comitatissimo della Balorda
Carpi | 09 Giugno 2017

Dopo il trionfale successo dello scorso anno, quando si raccolsero 2.500 euro, torna anche quest’anno l’asta delle bici ‘smarrite’. Sabato 17 giugno, alle 9,30, nel Cortile d’Onore di Palazzo Pio, si svolgerà infatti Chi offre di più… pedala prima, la seconda edizione dell’asta di beneficenza promossa dalla Polizia municipale e dall’Unione delle Terre d’Argine in collaborazione con il Comitatissimo della Balorda. Le biciclette messe all’asta, di varia foggia e misura, sono divenute proprietà dell'ente pubblico trascorso un anno dall’ultima pubblicazione del loro ritrovamento all’Albo Pretorio, e senza che si sia presentato il legittimo proprietario a rivendicarle. Le bici sono tutte funzionanti e sono state rimesse in buono stato dai volontari dell’associazione Recuperandia. I fondi raccolti nel corso dell’asta di sabato prossimo verranno destinati all’assessorato al Sociale, in particolare per forniture di pannolini e alimenti per la prima infanzia, a sostegno dunque delle famiglie con disagi socio-economici.
Anche quest’anno le biciclette verranno presentate e illustrate durante l'asta in modo spettacolare dagli scatenati rappresentanti del Comitatissimo della Balorda che sapranno far fruttare al massimo i velocipedi a disposizione allietando con musica e battute l'intera mattinata. L'asta avverrà con queste modalità: verrà ‘battuta’ una bici alla volta con base d'asta minima, con rilancio per alzata di mano: l'incanto si concluderà alla terza chiamata senza rilanci e il pagamento avverrà in contanti. Le biciclette saranno munite di apposita documentazione che attesta l’avvenuto acquisto delle medesime dall’Unione delle Terre d’Argine. Va sottolineato, quindi, che chi si aggiudica le biciclette ne diventa immediatamente proprietario e ne entra in possesso la mattina stessa.
Infine va ricordato che l'asta di biciclette recuperate oltre a quello della beneficenza ha anche altri scopi: combatte il mercato nero delle bici, supporta valori come il recupero e il riuso, sensibilizza verso la mobilità sostenibile e verso l'utilizzo della bicicletta in ambito urbano.

 

 

 

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie