Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Giovani sub crescono
Carpi | 08 Giugno 2017

E’ un’iniziativa veramente fuori dal comune quella che il professore di educazione fisica dell’istituto Fanti di Carpi, Claudio Serafini, ha voluto organizzare in collaborazione con Raid Italia e lo staff degli istruttori del Circolo del Mare di Correggio e Modena.  Un progetto del tutto sperimentale, con l’obiettivo di estenderlo, l’anno prossimo, ad altre sezioni. Gli alunni della classe 3A hanno provato l’emozione di respirare sott’acqua grazie alla professionalità degli istruttori subacquei Raid.
Dopo due lezioni teoriche tenute in aula per fornire le necessarie conoscenze per potersi immergere, i ragazzi della 3A, equipaggiati di pinne, maschera e attrezzatura subacquea hanno trascorso circa 30 minuti sul fondo della piscina comunale di Carpi eseguendo con successo alcuni esercizi previsti dal corso subacqueo Raid Open Water 20. La prossima settimana, con un’altra sessione di piscina, completeranno il programma Raid ricevendo la certificazione digitale Try Dive che fornirà loro i crediti accademici per partecipare a un eventuale corso subacqueo Open Water 20.
Ma l’obiettivo di questa iniziativa, spiegano Stefano Stolfa e Danilo Turola, responsabili di Raid Italia, e condiviso anche dal professor Serafini, “è quello di far capire a quanta più gente possibile che l’attività subacquea, vista da molti come uno sport estremo, è alla portata di chiunque abbia la curiosità di vedere quel mondo incredibilmente fantastico che si cela sotto la superficie del mare. Teoria, questa, dimostrata dai 21 ragazzi dell’istituto Fanti che sono riusciti tutti, nessuno escluso, a portare a termine questa fantastica avventura”.

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie