Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
I Carabinieri salvano un 87enne da morte certa
Carpi | 06 Giugno 2017

Renzo Po, 87enne carpigiano, è stato salvato dai Carabinieri: dopo essere caduto, l’uomo da tre giorni era riverso in bagno e non riusciva a muoversi. A far scattare l’allarme una vicina di casa, preoccupata per non aver visto l’uomo uscire per dedicarsi alle sue consuete attività. I Militari si sono recati presso l’abitazione dell’uomo in via Berengario dove ad accoglierli c’erano finestre chiuse e nessuna risposta al citofono. Dell’anziano, solo e senza parenti, non vi era traccia né a casa né all’ospedale. Il giorno seguente i Carabinieri, preoccupati, hanno deciso di fare un altro controllo: di fronte a una situazione del tutto immutata, i militari hanno deciso di sfondare la porta. Riverso sul pavimento del bagno, hanno trovato il signor Renzo Po in deplorevoli condizioni igieniche, disidratato e incosciente. L’uomo, dopo essere scivolato, è rimasto disteso a terra solo e senza riuscire a muoversi per tre giorni. Immediatamente trasportato nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Ramazzini, il signor Po è stato trasferito questa mattina in Medicina: i suoi parametri vitali stanno migliorando ed è fuori pericolo di vita. Questo 87enne è salvo grazie alla premura della sua vicina e alla perseveranza dei Carabinieri di Carpi. Una lezione preziosa per tutti noi: non voltiamoci dall’altra parte, restiamo vicini a chi è solo. Un occhio attento, empatico e vigile può evitare che una storia di solitudine si trasformi in tragedia.

J.B.

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie