Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
La primavera del volontariato
Carpi | 16 Maggio 2017

Anche quest’anno Carpi si tingerà dei colori della solidarietà: fino al 24 maggio, infatti, andrà in scena la Primavera del Volontariato. La manifestazione, giunta alla sua settima edizione, è concepita dalla Fondazione Casa del Volontariato al fine di diffondere la cultura della solidarietà, riflettere sui temi legati al Terzo Settore e dar modo all’articolata realtà del non profit territoriale di farsi conoscere dalla cittadinanza.
Martedì 16, alle 20.45, presso la Casa del Volontariato di viale Peruzzi, spazio alla serata di formazione a cura di Dedalo Onlus dal titolo Investire consapevoli. Dopo la teoria verrà il momento dello sport, con Street King, la consueta rassegna delle scuole di danza di Carpi: a cura di CSI, si esibiranno alle 21 di venerdì 19 maggio, presso il Cortile d’Onore di Palazzo Pio. Sabato 20 e domenica 21, dalle 9 alle 19, il cuore della città si animerà con le Bancarelle della Solidarietà delle associazioni di volontariato che potranno far conoscere le proprie attività e proporre mercatini di autofinanziamento sul rialzato di Piazza Martiri.  Quella di domenica 21 sarà, per la Primavera del Volontariato, una giornata davvero speciale. Alle 11, infatti, presso il Cortile d’Onore di Palazzo Pio, avrà luogo la premiazione del concorso Umoristi a Carpi, il cui tema è Migrazioni, alla presenza del disegnatore Massimo Bonfatti e in collaborazione con Manga Beats e I Giovani per Carpi.   “Tra convegni, spettacoli, mostre e bancarelle delle associazioni – commenta il presidente della Fondazione Casa del Volontariato, Nicola Marino – siamo lieti di fornire, alle tante realtà del Terzo settore operanti nel nostro territorio, un’occasione in più per testimoniare ai cittadini le proprie attività in favore della comunità e un momento ulteriore di visibilità. Sarebbero diverse, senza il volontariato, la nostra vita, le nostre città, finanche le nostre giornate? La risposta a questa domande è, senza dubbio, univoca e affermativa: sì. Perché il volontariato contribuisce non solo alla tutela dei più fragili, alla salvaguardia delle cose più importanti, ma anche al benessere generale di una comunità. La Primavera del Volontariato ha dunque l’ambizione di costituire un momento importante per promuovere l’attenzione ai bisogni degli altri, la cura del patrimonio comune, il donarsi disinteressato per un progetto in cui si crede. Tutti quei gesti, insomma, ai quali i volontari, con la loro testimonianza viva e quotidiana, danno corpo”.

 


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie