Meteo Carpi
Il Tempo in versione PDF

Il giardino segreto
Carpi | 11 Maggio 2017

C’è un angolo di paradiso a Carpi. Un’oasi segreta, le cui chiavi sono state affidate in gestione dal Comune di Carpi, per dieci anni, alla sezione locale della Lipu. L’ex vivaio Crea, racchiuso tra le vie Statale Motta, Piazzale XXV Aprile e Via Costituzione, è una vera e propria oasi urbana, “una zona di riequilibrio di 2 ettari”, tutta da scoprire. A svelarne i segreti e la bellezza è la delegata della Lipu, Daniela Rustichelli: “questo è uno straordinario giardino ricco di essenze autoctone, di cui tutti possono beneficiare liberamente. L’accesso, infatti, è libero. L’importante è rispettare l’ambiente, godendo della bellezza della natura che qui trionfa: vi si può leggere, dipingere o anche soltanto camminare lungo i sentieri annusando i profumi dei fiori, ascoltando lo stormire delle fronde e il canto dei numerosi uccelli che popolano questo luogo incantevole”, spiega Daniela. Ricca di biodiversità, l’area - che i volontari della Lipu stanno recintando con una staccionata - è una continua e gradevole scoperta: “il lavoro da fare è ancora tantissimo ma avventurarsi in questi 20mila metri quadri consente già di ammirare specie tipiche del nostro territorio, molte delle quali quasi dimenticate”. L’ex vivaio infatti si occupava della piantumazione di essenze, siepi, piante arbustive e arboricole ma, “dal Duemila, con la dismissione del vivaio, la natura ha preso il sopravvento. Un fitto intrico verde dove alberi e arbusti si sono inselvatichiti e ora necessitano di essere in parte addomesticati dalla mano dell’uomo, attraverso piccole potature, con cura e rispetto. Il primo sentiero che si incontra è quello delle Cultivar, qui, si intrecciano, l’una dopo l’altra, “varietà fruttifere antiche: meli, peri, ciliegi, peschi, piccoli frutti, magaleppi, gelsi… specie che stiamo cercando di classificare, unitamente alle altre essenze presenti, al fine di realizzare un erbario. Il nostro desiderio, infatti, è quello di raccontare le numerose proprietà officinali delle piante da mettere a disposizione delle scuole e della cittadinanza, al fine di ridare voce ad antiche tradizioni della cultura popolare”. Accanto al sentiero delle Cultivar, un ampio prato dove la Lipu ha seminato “tarassaco, pratoline, camomilla, salvia dei prati, papaveri, fiordalisi… fiori tipici delle nostre campagne”. Un tripudio di colori che fa da tappeto a noccioli e ad arbusti di biancospino, prugnolo, rosa canina, caprifoglio, sambuco, scorzonera, sanguinello… “Le radure presenti tra un filare e l’altro - prosegue Daniela Rustichelli - costituiscono  un habitat prezioso per numerosi uccellini granivori e, per tale motivo, abbiamo deciso di falciare l’erba soltanto una volta all’anno, per assicurare così ai nostri piccoli amici alati il giusto quantitativo di semi, base della loro alimentazione”. Questa straordinaria aula verde all’aria aperta è l’ideale per avvicinare i bambini alla natura: “una didattica fattiva, sensoriale. Un modo prezioso per avvicinare i piccoli all’ambiente naturale”. Questo campo delle essenze autoctone poi, consente anche di vivere l’emozione di entrare in un bosco, a due passi da casa: “il sentiero delle piante fruttifere, infatti, si congiunge con un affascinante percorso natura. Un bosco di farnie, olmi, pioppi, frassini, aceri campestri, bagolari, scotani conosciuti anche come alberi della nebbia… con tanto di roveti e arbusti tipici del sottobosco”. Qui, tra le silenziose e ombrose fronde, hanno costruito il loro nido numerose specie di uccelli (la Lipu ne ha posti anche di artificiali, oltre a varie mangiatoie): “dal picchio verde al picchio rosso maggiore, dai codibugnoli alle capinere, dalle cinciallegre all’usignolo, dal verzellino al cardellino, dal verdone alle tortore dal collare. In questo polmone verde hanno trovato rifugio anche alcuni rapaci: sparvieri, civette e, in questi giorni, sul far della sera abbiamo iniziato a sentire il canto dell’assiolo”, sorride Daniela. La natura si è fatta largo ovunque ma, basta guardare con attenzione, per scoprire dietro l’intrico di tronchi e foglie, scorci di rara bellezza. Lontani dal rumore del traffico, ogni angolo ha una storia da raccontare. Tra le sorprese più gradite, ecco comparire un piccolo laghetto nel quale, spiega Daniela, “trovano rifugio gallinelle d’acqua e germani reali, oltre a numerosi fagiani. Qui, in futuro, vorremmo anche piantumare delle piante acquatiche dal potere ossigenante”. Qua e là è poi facile scorgere le tane di ricci, lepri e topini di campagna, oltre a un’infinita varietà di insetti e colorate farfalle. Superato un grande orticaio, (le ortiche costituiscono un alleato per combattere in modo naturale i parassiti, basta macerarle in acqua per ottenere il prezioso liquido) si raggiunge poi l’altro bosco, “ancora troppo intricato per essere gustato appieno, ma ci stiamo lavorando”, assicura Daniela.
Due boschi separati da un grande prato sono a disposizione di tutti noi: “chiunque può entrare ma occorre avvicinarsi a questa area naturale con infinita cura, senza abbandonare rifiuti o le deiezioni dei propri animali. La Natura esige d’essere rispettata”. E ricordiamo che, come scriveva San Bernardo di Chiaravalle, troveremo “più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le pietre ti insegneranno le cose che nessun maestro ti dirà”.
Jessica Bianchi


Ultime notizie
Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie

Borsa
Più lette del mese
Ingoia lo scontrino dell’etilometro per cercare di eliminare ogni prova
2017-05-19

Ingoia lo scontrino dell’etilometro per cercare di eliminare ogni prova: è accaduto ...

Sabato 10 giugno torna Carpi c’è!
2017-05-10

Si replicherà sabato 10 giugno, a partire dalle 16 e fino alle 2 di domenica 11, Carpi...

Dall’11 giugno l’Alta Velocità ferma a Carpi
2017-05-23

Dall’11 giugno i treni Freccia Argento 8551 e 8552, nella tratta Mantova – Roma, ferm...

Carpi C’è bagnato, Carpi C’è replicato
2017-05-08

La pioggia scrosciante di sabato scorso non ha certamente aiutato lo svolgimento di Carpi C&r...

Due pesi, due misure!
2017-05-10

Sabato 6 maggio, dopo una serata di lavoro, una barista del centro storico di Carpi ha raggiunto ...

La Balorda dei record
2017-05-15

Una Balorda, quella di ieri, baciata da un sole caldissimo. A contribuire all’inna...

Kasanova sceglie Carpi
2017-05-02

Il marchio Kasanova, player specializzato negli accessori per la casa, sceglie il centro storico ...

“Non chiamatela bravata”
2017-05-04

Una bravata. Così l’hanno definita alcuni mentre per altri, la “notte brava&rd...

In corso le operazioni di recupero di una salma dai laghi Curiel di Campogalliano
2017-05-09

In questo momento i Vigili del Fuoco stanno intervenendo a Campogalliano per il recupero di un co...

Da Paolo Bonolis per salvare La Lucciola
2017-05-02

Partecipare a un programma Tv per sostenere una causa benefica? E’ quanto ha cercato di far...

Ok all’allargamento della Nazionale per Carpi
2017-05-12

Il Consiglio comunale di Modena ha approvato all’unanimità la delibera che esprime p...

A Carpi sono già tre i casi accertati di decesso di animali per avvelenamento non accidentale
2017-05-25

A Carpi sono già tre i casi accertati di decesso di animali per avvelenamento non accident...

Carpi: la capitale della moda italiana
2017-05-16

Ha preso ufficialmente il via nella prestigiosa cornice di Piazzale Re Astolfo la terza edizione ...

Beffati due volte
2017-05-19

Sono a dir poco furiosi i residenti e i professionisti che vivono e operano tra le vie Nuova Pone...

Focolaio familiare di scabbia a Soliera
2017-05-25

E’ stato segnalato un focolaio di scabbia in una famiglia composta da otto persone che risi...

Lo distrae e gli sfila un rolex da 35mila euro dal polso
2017-05-12

Lo distrae e gli sfila un rolex del 1972 del valore di 35mila euro dal polso. E’ accaduto ieri, a...

Al Borgogioioso visite gratuite alla Tiroide
2017-05-23

Anche quest’anno l’Endocrinologia dell’Ospedale di Carpi promuove la campagna p...

L’amore è sempre perfetto
2017-05-24

Struggente. Doloroso e, al tempo stesso, denso di speranza. Il nuovo toccante romanzo della filos...

Il giardino segreto
2017-05-11

C’è un angolo di paradiso a Carpi. Un’oasi segreta, le cui chiavi sono state a...

Apre l'area estiva della piscina Campedelli
2017-05-25

La Piscina comunale ‘Campedelli’ di Carpi (gestita da Coopernuoto s.c.s.d.) sabato 27...