Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
La consulenza prosegue
Sesto Elemento | 03 Aprile 2017

Eccoci qui, da Dora e Carlo. I nostri due clienti che ci hanno dato la possibilità di fornire loro la nostra consulenza in Feng Shui.
Dopo aver raccolto le prime informazioni dal luogo e dal contesto che circonda l’abitazione, abbiamo analizzato il percorso per raggiungerla. Un quartiere prevalentemente residenziale con negozi al piano terra e abitazioni molto alte e imponenti rispetto alla larghezza stradale.  I prospetti  sovrastano chi passeggia sui marciapiedi.
Li raggiungiamo in un luminoso appartamento. Sono al quarto e l’ultimo piano di una palazzina nel centro storico di un paese di provincia della pianura padana.
“Ecco, abbiamo trovato questa piantina…”.
Dora ci porge una planimetria dell’appartamento.  “Non so se può andar bene”, continua.
Certo! Andrà benissimo e al massimo rileveremo le parti mancanti!
Raccogliamo le loro esigenze, ricordiamo che non si sentivano a loro agio nell’appartamento e sopratutto nella zona notte e a volte nella zona giorno e ci chiedono indicazioni su come ristrutturare il bagno.
Ci rimettiamo subito al lavoro, addentrandoci sempre più nella consulenza e nell’analisi. L’appartamento occupa una porzione di un edificio a cortina ed è posto nell’angolo fra due vie, di cui una è più trafficata rispetto all’altra. L’energia prevalente all’esterno è sicuramente l’energia di Terra. Il mattone facciavista, il suo colore e l’ ocra degli intonaci circostanti ci richiamano alla Terra e alla sua stabilità. Si prosegue definendo il retro e la facciata dell’appartamento. Qualsiasi essere vivente ha sempre un lato “A” e un lato “B”. La casa o l’oggetto della consulenza ha sempre una parte più aperta, la facciata, e in relazione con l’esterno e una parte più chiusa e protetta.
Normalmente sulla facciata, chiamata Fenice, troviamo la zona giorno e in Tartaruga, il retro, troviamo la zona notte, più intima e meno esposta.
La definizione di retro e facciata è un punto molto importante che sarà di riferimento per tutta l’analisi successiva.
Individuiamo subito la Fenice di Dora e Carlo che corrisponde al loro lato più aperto ed esposto che coincide con la strada di maggior traffico dove di fronte troviamo un edificio molto grande e imponente e si trova proprio davanti alle finestre del soggiorno. Sullo stesso lato, però, guardando esternamente, troviamo anche un chiostro ben curato delimitato da un muro che solo salendo al quarto piano si può vedere.
La nostra casa rispecchia noi stessi e come noi ci relazioniamo con l’esterno.
Il lato della Fenice mostra le nostre aspirazioni future e il nostro slancio verso di esse. La Fenice di Dora e Carlo mostra un buono slancio verso il futuro, anche se con qualche difficoltà rappresentate dall’imponente edificio posto di fronte.
Il lato della Tartaruga rappresenta il nostro passato e come ci si relaziona con esso. Dora e Carlo presentano una buona Tartaruga contenitiva sottolineata da muri di confine dell’appartamento e un vano scala ben illuminato.
Parlando con Dora e Carlo, troviamo conferma di ciò che abbiamo letto nell’analisi ambientale da una semplice osservazione del contesto circostante.  La nostra chiacchierata e la nostra consulenza continuano…
Per consulenze,
informazioni,
approfondimenti, scambi di idee: Aire Studio
Via Vasco de Gama, 2  
a Carpi
www.airestudio.it


Altre notize della rubrica Sesto Elemento

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie